Se il sistema TRACES o una delle sue funzioni non è disponibile per più di un’ora, e tale interruzione viene notificata ufficialmente da una delle autorità responsabili (Posti di Controllo Frontalieri - PCF, Aziende Sanitarie Locali-ASL), gli utenti possono usare uno dei modelli elettronici compilabili messi a disposizione su questo portale per registrare e scambiare informazioni.

Tali modelli non devono essere utilizzati, e non saranno accettati dalle autorità competenti, in circostanze diverse dalla ufficiale notifica di attivazione del piano di emergenza (articolo 46 del Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1715 del 30 settembre 2019 che stabilisce norme per il funzionamento del sistema per il trattamento delle informazioni per i controlli ufficiali e dei suoi elementi di sistema «il regolamento IMSOC» - GU L 261 del 14.10.2019, pag. 37).

Gli utenti registrati in TRACES potranno quindi fornire la notifica di animali, prodotti di origine animale, alcuni prodotti di origine vegetale e MOCA, compilando il modello di certificato adatto al tipo di operazione da effettuare, che reca la dicitura «elaborati in una situazione di emergenza», inviandolo successivamente via e-mail all’autorità pertinente.

I modelli disponibili sono distinti nei seguenti gruppi:

  • importazioni da Paesi Terzi (DSCE)
    • animali vivi (DSCE-A)
    • prodotti di origine animale (DSCE-P)
    • prodotti di origine vegetale e MOCA (DSCE-D
  • scambi intracomunitari (INTRA)
  • esportazioni verso Paesi Terzi (EXPORT)
    • animali vivi
    • prodotti di origine animale destinati al consumo umano
    • mangimi

Durante il periodo di indisponibilità del sistema TRACES o di una delle sue funzioni, è possibile lo scambio per via elettronica anche di tutti i documenti necessari per le previste attività di controllo da parte delle Autorità competenti che devono recare la dicitura «elaborati in una situazione di emergenza», che va apposta sui documenti allegati a cura dell’operatore. (*)

Non appena il sistema o una delle sue funzioni sono nuovamente disponibili, gli utenti dovranno inserire in TRACES le informazioni riportate sui modelli precedentemente compilati e l’eventuale ulteriore documentazione trasmessa durante il periodo di emergenza.

(*) visto che la trasmissione dei documenti avviene, durante il periodo di emergenza, prevalentemente tramite e-mail, il formato elettronico di tali documenti deve essere di tipo compresso (es.  PDF o JPG), con risoluzione bassa, in bianco e nero, e con dimensioni (Kb o Mb) minori possibili.


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 25 ottobre 2022, ultimo aggiornamento 25 ottobre 2022

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area