Locandina campagna tumori

In Italia, ogni anno, sono circa 270mila le persone colpite dal cancro e, secondo le stime, nel 2010 arriveranno a 400mila. Il 50% dei malati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti, l'altro 50% diviene cronico, riuscendo a vivere più o meno a lungo. I risultati della ricerca sperimentale, i progressi della diagnostica, della medicina e della chirurgia, le nuove terapie mostrano effetti positivi sul decorso della malattia e allungano, anche sensibilmente, la vita dei malati senza speranza di guarigione.

La campagna “Con il malato contro il tumore”, promossa e finanziata dal Ministero della salute con 1 milione di euro, punta a migliorare la qualità di vita dei malati di cancro con un concreto supporto a familiari e amici.
Sotto il coordinamento e il controllo del Ministero, la campagna si avvale della collaborazione del mondo del volontariato. Sono state individuate le associazioni più rappresentative in Italia, senza, tuttavia, trascurare le realtà minori a livello locale. All'insegna principio di decentramento orizzontale delle funzioni, le associazioni hanno partecipato attivamente sia alla pianificazione (definizione delle iniziative, messaggi da diffondere, modalità di realizzazione) sia alla fase di attuazione sul territorio.

  • Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia-FAVO
  • Associazione italiana malati di cancro-AIMAC
  • Associazione italiana stomizzati- AISTOM
  • Associazione nazionale donne operate al seno-ANDOS
  • Federazione italiana associazioni genitori oncoematologia pediatrica-FIAGOP
  • Fondazione Gigi Ghirotti
  • Associazione nazionale volontari lotta contro il cancro-Anvolt
  • Associazione italiana laringectomizzati- Ailar
  • Antea

Temi

Per la prima volta, si pone l'attenzione sul malato, le sue esigenze e le difficoltà delle famiglie che lo assistono. Al centro della riflessione è non solo di chi si trova a combattere contro il cancro, ma anche i malati cronici e coloro che sebbene guariti sono comunque legati all'esperienza dolorosa del tumore. In un approccio globale, la campagna sottolinea l'importanza della “persona”, non solo il malato ma anche quanti, amici, familiari e volontari, possono dare un piccolo grande contributo di vicinanza e assistenza.

Logo

Il logo, un abbraccio stilizzato, rappresenta l'unità della campagna e racchiude tutte le associazioni, che hanno accettato di rinunciare ai proprio simboli per dare ancora più forza a questa iniziativa.

Strumenti

  • produzione e distribuzione di materiale informativo cartaceo ed elettronico (ONCOGUIDA, opuscoli, linee guida, cd rom),
  • attivazione di numeri verde di ascolto e sostegno
  • realizzazione di progetti pilota per la sperimentazione di modelli di accoglienza e strategie di comunicazione per migliorare la qualità di vita del malato e dei suoi familiari
  • organizzazione di incontri, manifestazioni, conferenze e concerti in tutto il territorio nazionale
  • affissione di manifesti ispirati alla centralità del malato, al sostegno della famiglia ed all'umanizzazione dell'assistenza gli slogan scelti sono quattro: “malati di tumore: stiamo vicini per tenere lontana la sofferenza” - “per curare l'infelicità del tumore servono persone, non solo pillole”- “per affrontare il tumore, una pillola di umanità” - “non siamo medicine, eppure i malati di tumore li facciamo sentire meglio”
  • indizione di una Giornata nazionale dedicata al malato oncologico
  • il sito internet www.controiltumore.it, dove oltre alle informazioni sulle finalità della campagna si possono trovare notizie utili sui progetti e sui protagonisti dell'iniziativa.

Attività

Sono previsti dieci progetti (studi, ricerche e formazione), in cui le Associazioni di volontariato dei malati collaborano con l'Istituto Superiore di Sanità, il National Cancer Institute, gli IRCCS, scuole pubbliche di diverso ordine e grado in varie città italiane, l'Agenzia Sanitaria della Regione Puglia, società scientifiche e le associazioni dei medici oncologi (AIOM), dei radioterapisti (AIRO), degli psico oncologi (SIPO).

  1. Studenti adolescenti protagonisti di una loro campagna di prevenzione primaria contro il cancro - FAVO
  2. I problemi nutrizionali del paziente oncologico - FAVO
  3. Tieni viva la tua voce - AILAR
  4. Oncoguida - Guida informativa per i malati di cancro e loro familiari in formato cartaceo e telematico - AIMaC
  5. Strumenti innovativi per l'informazione sulle sperimentazioni cliniche e la medicina complementare ai malati di cancro - AIMaC Svolto in collaborazione con l'Istituto Superiore di Sanità ed il Cancer Information Service del National Cancer Institute, nell'ambito del rapporto di collaborazione Italia - Usa sul cancro
  6. Campagna Cancro Colo Rettale - Opuscolo: "La vita è bella" - AISTOM
  7. Un messaggio di vita da un'esperienza di malattia - ANDOS e ANVOLT
  8. Dolore e Cure Palliative - ANTEA
  9. Modello di accoglienza del bambino/ragazzo con patologia oncologica e della sua famiglia - FIAGOP
  10. Promuovere il sollievo per prevenire la sofferenza inutile nella malattia oncologica - Gigi Ghirotti

Data di pubblicazione: 15 settembre 2005, ultimo aggiornamento 23 gennaio 2013

Consulta le campagne di Tumori

Vai all'archivio completo delle campagne


Consulta l'area tematica: Tumori