locandina campagna

Le Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST), comprendono una varietà di sindromi cliniche causate da batteri, virus, funghi ed altri patogeni, acquisite o trasmesse attraverso attività sessuale. Ogni anno, nel mondo, si verificano milioni di nuovi casi di IST e i giovani tra i 15 e i 24 anni rappresentano la fascia d’età più esposta allo sviluppo di queste patologie.

La campagna di comunicazione, prodotta con lo scopo di informare e sensibilizzare la popolazione in generale e in particolare i giovani su questo grave problema di sanità pubblica, è stata realizzata grazie ad un accordo di collaborazione con la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO).

Per attuare un’azione di comunicazione rivolta alla popolazione generale e in particolare ai giovani, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta rappresentano infatti, con la loro capillare presenza sul territorio nazionale, dei partner ideali del Ministero per veicolare informazioni corrette sulle IST e sulla loro prevenzione.

Grazie a questo accordo strategico tutti i materiali informativi prodotti per la campagna saranno diffusi negli studi dei medici di medicina generale, dei pediatri, dei ginecologi etc. associati a FNOMCeO. A seguito di un accordo con Federfarma, brochure e locandine saranno diffuse inoltre in 17.500 farmacie nazionali. 

Obiettivi di comunicazione

La campagna di comunicazione ha l’obiettivo di informare la popolazione su quali siano le IST, la loro modalità di contagio, i sintomi e le misure di prevenzione che si devono adottare.

È infatti necessario adottare un atteggiamento responsabile nei confronti della propria ed altrui salute proteggendo se stessi e gli altri dalle possibilità di contagio. 

Target e mezzi

La campagna ha come destinatari la popolazione generale e in particolare i giovani tra i 15 e 24 anni.

Alla diffusione delle locandine e brochure informative presso gli studi dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta farà seguito la veicolazione di uno spot televisivo e di una App utile per informare e orientare i giovani su questa importante tematica.

Oltre alla FNOMCeO, l’iniziativa è ampiamente condivisa dalla comunità scientifica.

Hanno firmato i materiali informativi e si sono impegnati a diffonderli on line o in formato cartaceo le società scientifiche: Associazione Microbiologi Clinici Italiani, Associazione Società Scientifica Interdisciplinare e di Medicina di Famiglia e Comunità, Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti, Federazione Nazionale Unitaria Titolari di Farmacia, Federazione Nazionale Collegi Ostetriche, Federazione Ordini Farmacisti Italiani, Società Italiana di Andrologia, Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità, Società Italiana di Dermatologia e Malattie sessualmente trasmissibili, Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza, Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, Società Italiana di Medicina delle Migrazioni, Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia, Società Italiana di Pediatria e Società Nazionale di Aggiornamento per il Medico di Medicina Generale.

Scarica:


Data di pubblicazione: 12 marzo 2018

Documentazione

Allegati