logo

Il NAS di Lecce ha denunciato all’Autorità Giudiziaria un farmacista per il reato di  truffa in danno del Servizio Sanitario Nazionale. Nel corso di un controllo all’interno della farmacia di cui l’indagato è titolare, i Carabinieri hanno infatti rinvenuto 68 confezioni di medicinali “defustellati”, per le quali era stato richiesto il rimborso alla competente ASL. Il valore dei farmaci, posti sotto sequestro, ammonta a più di 1.300 Euro.

Il bollino farmaceutico (conosciuto anche come “fustella”), è lo strumento di garanzia dell’autenticità dei medicinali in commercio in Italia. Esso è un supporto su carta adesiva a più strati, prodotto dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che contiene le informazioni essenziali per l’identificazione di un medicinale e l’individuazione di ciascuna sua singola confezione. Quando la prescrizione di un farmaco è rimborsabile dal Servizio sanitario nazionale, il farmacista rimuove lo strato superiore del bollino e lo applica sulla ricetta redatta dal medico. Successivamente, questa ricetta viene inviata all’ASL competente per territorio che, dopo averla controllata, rimborsa la farmacia.

L’asportazione illecita del bollino dalle confezioni di farmaci rimborsabili permette, potenzialmente, un guadagno illecito, in quanto il farmacista potrebbe sia chiedere il rimborso allo Stato che rivendere lo stesso farmaco, senza ricetta o con una ricetta fasulla, a un altro cliente.

Il NAS di Sassari, nell’ambito di una serie di controlli sulle strutture ricettive per anziani, ha denunciato tre persone alla Procura della Repubblica di Sassari. Nel corso di un’ispezione effettuata nei confronti di due diverse strutture assistenziali del nord della Sardegna, i militari hanno infatti rilevato che uno dei due centri era stato aperto senza munirsi del prescritto certificato di prevenzione incendi, mentre l’altro, oltre a non rispettare i requisiti di sicurezza imposti dalla legge, aveva altresì omesso di compilare e inoltrare le schede alloggiative delle persone ospitate nella struttura.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 25 gennaio 2018, ultimo aggiornamento 25 gennaio 2018