logo

I Carabinieri del NAS di Taranto, con la collaborazione del personale dell’Agenzia delle dogane di Brindisi e dei militari della Guardia di Finanza, hanno arrestato un autotrasportatore bulgaro per detenzione ai fini di spaccio di farmaci ad azione stupefacente.

I medicinali illegali erano stati occultati tra il carico trasportato da un autocarro appartenente ad una ditta maltese e guidato, per l’appunto, dal cittadino di origine est europea. L’intervento dei NAS è scattato all’arrivo dell’automezzo nel porto di Brindisi, ed ha permesso di rinvenire 1.600 confezioni di testosterone e 50 fiale di nandrolone, tutti farmaci anabolizzanti 

La sostanza stupefacente rinvenuta, dal valore stimato di 5.000 euro, è valsa a determinare l’arresto in flagranza di reato dell’autista, che è stato successivamente tradotto presso la Casa Circondariale di Brindisi.

Il NAS di Alessandria ha denunciato un sessantatreenne di Milano per esercizio abusivo della professione sanitaria. Al termine di una complessa serie di accertamenti, infatti, i Carabinieri sono riusciti a stabilire che l’uomo, tra il giugno 2016 e l’ottobre 2017, aveva portato a termine una serie di interventi di chirurgia estetica pur non avendo mai conseguito il previsto titolo di studio.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 29 dicembre 2017, ultimo aggiornamento 29 dicembre 2017