I Carabinieri del NAS di Udine, nell’ambito dell’attività di contrasto alle frodi commerciali, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria il titolare di un’azienda agricola attiva nella provincia friulana per aver commercializzato, per più di un anno, prosciutti confezionati in modo fraudolento con etichette che imitavano un noto marchio DOP, pur non avendo le caratteristiche e la qualità del tipico prosciutto, inducendo così in errore il consumatore.

Prima dell’acquisto di prodotti alimentari a marchi DOP (Denominazione d’origine protetta), IGP (Indicazione geografica protetta) e STG (Specialità tradizionale garantita), per evitare frodi, è bene controllare l’etichetta e la presenza del noto bollino prescritto dalla legge a tutela dei prodotti alimentari dell’eccellenza gastronomica italiana, segnalando alle competenti autorità ogni elemento che faccia sorgere sospetti circa la sua reale autenticità.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 2 ottobre 2017, ultimo aggiornamento 2 ottobre 2017