Controlli

In provincia di Terni, i Carabinieri del NAS di Perugia, nel corso di attività ispettiva rientrante nella pianificata strategia di controllo alle strutture socio-sanitarie per anziani, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria i gestori responsabili di due comunità alloggio per anziani per aver ospitato 23 anziani non autosufficienti, in condizioni psico-fisico incompatibili con i requisiti strutturali delle residenze ed accuditi da operatori socio-sanitari privi di titoli e competenze specifiche necessarie a garantire un’adeguata cura ed assistenza.

I militari hanno inoltre rilevato violazioni delle norme di sicurezza dei luoghi di lavoro, elevando sanzioni amministrative per 2 mila euro e segnalando le carenze riscontrate al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco per l’adeguamento a norma.

Prima di affidare un congiunto ad una struttura assistenziale, si consiglia sempre di svolgere un’attenta verifica preliminare delle condizioni igieniche complessive e della qualità dei servizi e delle prestazioni offerte dalle residenze, al fine di garantire un’assistenza dignitosa, professionale ed adeguata alle condizioni fisiche e mentali delle persone anziane che possono essere totalmente o parzialmente non autosufficienti.  


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 2 ottobre 2017, ultimo aggiornamento 2 ottobre 2017