tavolo conferenza stampa

"Quando all'inizio del mese di agosto è scattata l'allerta europea sul Fipronil, abbiamo creato una task force con Carabinieri NAS e ASL in 24 ore. E' stato svolto un ottimo lavoro con i controlli: fortunatamente, tra i campioni esaminati molti hanno dato esito negativo. Noi italiani siamo stati gli unici a fare le verifiche su tutta la filiera, e di questo dobbiamo essere fieri".

Così il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, durante la presentazione dei risultati dell'operazione "Estate tranquilla 2017" condotta dai Carabinieri dei NAS.

La conferenze stampa si è tenuta alle ore 11.00 del 29 settembre 2017 presso la sala conferenze del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, Viale dell'Aeronautica 122, Roma. Hanno partecipato, oltre al Ministro Lorenzin, il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Gen. C.A. Tullio Del Sette, ed il Comandante del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, Gen. D. Adelmo Lusi.

 

L'operazione "Estate tranquilla 2017"

L'operazione "Estate tranquilla 2017" si è conclusa agli inizi del mese di settembre, sulla base di un articolato programma concertato con il Ministero della Salute e sviluppatosi sull'intero territorio nazionale al fine di rendere sicura l'estate degli italiani e dei tanti turisti stranieri presenti sulla penisola.

Da giugno a settembre sono stati sviluppati mirati controlli a stabilimenti termali, centri benessere, agriturismi, villaggi turistici, campeggi, stabilimenti balneari, traghetti, ristoranti, sagre e punti di ristoro delle principali strade e autostrade, stazioni, porti e aeroporti dove i militari hanno controllato le condizioni strutturali ed autorizzative nonché il rispetto delle norme igienico-sanitarie nella conservazione e somministrazione degli alimenti al fine di contrastare frodi commerciali e sanitarie.

Le principali violazioni alle normative nazionali e comunitarie contestate hanno riguardato alimenti in cattivo stato di conservazione, privi della tracciabilità e delle indicazioni di origine, laboratori e cucine abusive, depositi privi dei requisiti strutturali ed autorizzativi. I militari dei NAS hanno accertato, inoltre, frodi commerciali in danno dei consumatori e situazioni potenzialmente pericolose per la salute, in relazione all'omessa attuazione delle procedure di autocontrollo, necessarie per garantire la sicurezza degli alimenti preparati e somministrati.

L'azione di controllo, che vede conclusa solo la fase estiva della più ampia pianificazione annuale di vigilanza, ha dedicato particolare attenzione alla tutela di alcune fasce deboli della popolazione in particolare giovani ed anziani, con interventi ispettivi presso centri estivi per ragazzi, discoteche e strutture ricettive per anziani.

Con l'inizio della stagione estiva, purtroppo, si registra un aumento della presenza di anziani nei centri di ricovero, cura ed assistenza e, pertanto, i Carabinieri dei NAS intervengono per punire l'odiosa condotta dei altrattamenti e dell'abbandono di persone incapaci, verificando la qualità di erogazione dei servizi socio-sanitari e le competenza professionali degli operatori del settore in un ottica di contrasto ai fenomeni di abusivismo.

L'allerta "fipronil"

Nel mese di agosto i Carabinieri dei NAS hanno, inoltre, fronteggiato l'allerta comunitario "fipronil" causato dalla presenza, nel circuito commerciale di alcuni Paesi del Nord Europa, di uova e prodotti derivati contaminati dal citato insetticida, il cui uso è vietato negli allevamenti di animali impiegati per produzioni alimentari destinate al consumo umano. Il Ministero della Salute, Autorità nazionale e punto di contatto italiano per la sicurezza alimentare, ha da subito predisposto un piano di verifiche articolato su più fasi.

Una prima azione ha riguardato il rintraccio di prodotti pericolosi o sospetti provenienti dall'estero, eseguita in coordinamento tra i Carabinieri dei NAS, gli Uffici di Sanità veterinaria in area doganale, gli UVAC (Uffici Veterinari per gli Adempimenti Comunitari), le Regioni e le ASL, al fine di intercettare e bloccare le merci sospette prima della loro distribuzione.

Una seconda fase, ancora in corso, sta interessando un monitoraggio con campionamenti lungo l'intera filiera del comparto degli ovoprodotti, dagli allevamenti di galline ovaiole e centri di imballaggio delle uova, fino ai prodotti finiti presenti in vendita nei supermercati, passando per gli ovoprodotti e i semilavorati utilizzati nel settore alimentare, includendo anche la carne di pollo.

Le "NASnotizie"

La home page del Ministero della Salute si rinnova dando maggiore visibilità alle attività di controllo dei NAS. Il Ministro della Salute, On. Beatrice Lorenzin ed il Comandante del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, Gen. D. Adelmo Lusi, hanno convenuto di dare ancora maggiore risalto all'azione di controllo svolta dai Carabinieri dei NAS e, in tale ottica, sono state avviate le procedure per consentire un accesso immediato alla sezione "NASnotizie", posizionando il relativo box sulla home page del sito del Ministero della Salute.

Nella sezione dedicata saranno pubblicati, oltre i comunicati stampa ufficiali, anche brevi notizie relative alle quotidiane attività svolte dai NAS, particolarmente significative e d'interesse per il cittadino.

Materiali di approfondimento

Consulta:


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 29 settembre 2017, ultimo aggiornamento 29 settembre 2017