Nas durante controlli

In prossimità del Carnevale, resta alta l’attenzione dei Carabinieri del NAS verso i prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza che potrebbero compromettere la salute del consumatore.

Negli ultimi giorni, i Carabinieri del NAS di Roma e del Reparto Analisi hanno eseguito un ampio servizio di monitoraggio e verifica presso depositi di distribuzione e piattaforme import/export della capitale finalizzato all’individuazione di articoli e gadget destinati alla vendita nel periodo di carnevale.

Nel corso delle attività, svolte nelle zone industriali dell’area periferica nord-orientale di Roma, i militari del NAS - con la collaborazione dell’Arma territoriale del Comando Provinciale dei Carabinieri - hanno sequestrato circa 60.000 tra giochi, maschere, cosmetici per bambini, vestiti di carnevale e articoli vari, poiché già pronti per l’immissione in commercio sebbene privi di marcatura CE e delle obbligatorie indicazioni in etichetta, che rappresentano elementi essenziali per stabilire l’assenza di pericolosità, come cessioni di sostanze irritanti ed allergeniche o possibilità di ingestione di parti con rischio di soffocamento.

Nel contesto delle verifiche, sono stati segnalati all’autorità 3 cittadini cinesi responsabili di altrettante aziende, poiché ritenuti responsabili di importazione e distribuzione illecita di prodotti privi dei requisiti di sicurezza, e sono state comminate sanzioni pecuniarie per oltre venti mila euro.

 

Roma, 04.03.2014


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 5 marzo 2014, ultimo aggiornamento 7 marzo 2014