Nell’ambito di mirati controlli eseguiti nei settori della sicurezza alimentare e della sanità animale, i Carabinieri del Nas di Treviso hanno sequestrato un allevamento avicolo della provincia (8 capannoni),  26.000 tacchini da carne ed alcuni quintali di mangime ad uso zootecnico.

Nel corso dell’ispezione, i militari del Nucleo hanno accertato le gravi irregolarità in materia di “biosicurezza negli allevamenti avicoli” dovute a carenze igienico-strutturali (fabbricati vetusti e sporchi con pareti e soffitti non lavabili né sanificabili) tali da non garantire una corretta applicazione delle necessarie procedure tecniche per evitare l’insorgenza di possibili malattie infettive.

Per gli illeciti accertati, oltre al provvedimento di chiusura sono state accertate violazioni amministrative.

Inoltre, a seguito delle gravi inadeguatezze rilevate, il Nas ha richiesto l’intervento delle competenti Autorità (Sindaco e Servizio Veterinario della locale Azienda sanitaria) per l’adozione delle prescrizioni necessarie per il ripristino dei previsti requisiti, per una corretta conduzione dell’attività.

 

Villorba (TV), 21 dicembre 2013


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 23 dicembre 2013, ultimo aggiornamento 23 dicembre 2013