Carabinieri effettuano controlli in studio dentistico

Il fenomeno dell’abusivismo sanitario rappresenta un pericolo per la collettività, a causa delle pesanti conseguenze che possono derivare da prestazioni mediche non corrette praticate da persone prive della necessaria preparazione medico-scientifica. Per questo, tale settore viene costantemente vigilato dai Carabinieri dei NAS, al fine di tutelare i cittadini che, ignari, ripongono la propria fiducia in soggetti che possono causare gravi danni alla loro salute.

In quest’ambito, un’ispezione effettuata dai Carabinieri del NAS di Bari ha consentito di individuare uno studio odontoiatrico del tutto abusivo, condotto da un falso dentista.

All’interno della struttura sanitaria, ubicata nel comune di Bitonto (BA) e priva di autorizzazione  sanitaria, “operava” un 64enne del posto, risultato titolare esclusivamente della qualifica di odontotecnico, che praticava illecitamente cure dentistiche nei confronti di ignari pazienti.

Al termine degli accertamenti i Carabinieri del NAS pugliese hanno sequestrato l’intera struttura abusiva, al cui interno era stato installato un “riunito odontoiatrico” (poltrona attrezzata con aspiratori, lampade, trapani, etc.), nonché 60 confezioni di farmaci anestetici ed antibiotici decorse di validità anche da 3 anni.

Il falso dentista è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica, somministrazione di farmaci scaduti ed attivazione di un ambulatorio non autorizzato.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 16 aprile 2013, ultimo aggiornamento 3 aprile 2017