Il NAS di Bari, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Foggia, che nel giugno 2012 - nell’ambito dell’operazione “Spending Review” - ha disarticolato un sodalizio criminoso (10 ordinanze di custodia cautelare, sequestro di conti correnti per circa 500mila euro ed accertamento di un danno erariale di circa 1,5 milioni di euro) che pilotando gare di appalto per la fornitura alle ASL di dispositivi medici commetteva sistematiche truffe ai danni del SSN, ha accertato il coinvolgimento - in ulteriori affari illeciti - di imprenditori del settore “forniture sanitarie” nonché il loro legame con i vertici amministrativi di un Ente ecclesiastico (in condizioni di gravissimo dissesto economico) che amministra strutture di riabilitazione psichiatrica nelle provincie di Potenza, Barletta-Trani e Foggia, convenzionate e finanziate dal SSN.

Gli accertamenti dei militari del NAS barese hanno infatti permesso di rilevare i continui contatti tra il direttore generale ed i funzionari amministrativi dell’Ente con imprenditori già implicati nella suddetta indagine ed in altre per i medesimi reati (tutti perpetrati nei confronti dell’ASL foggiana), per la fornitura di arredi ed attrezzature biomedicali a prezzi notevolmente maggiorati rispetto a quelli di mercato (con pagamenti anche su conti correnti esteri).

Sulla base dei risultati delle indagini, la Procura della Repubblica di Foggia ha disposto la perquisizione delle sedi dell’ente ecclesiastico e delle abitazioni dei vertici amministrativi dello stesso, eseguite nelle prime ore della mattinata odierna da  personale del NAS di Bari, in collaborazione con Carabinieri del Gruppo Tutela Salute di Napoli e dei Comandi Provinciali di  Foggia e Bari. Contestualmente alle operazioni, ai soggetti a capo dell’ente ecclesiastico sono stati altresì notificate informazioni di garanzia nelle quali vengono ipotizzati reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato e peculato.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 14 novembre 2012, ultimo aggiornamento 16 gennaio 2013