due carabinieri dei NAS durante un'ispezione al pronto soccorso

Il NAS di Salerno, durante un’attività ispettiva presso il pronto soccorso di un ospedale civile del circondario, ha scoperto oltre 700 confezioni di dispositivi medici - diagnostici in vitro, utilizzati  per le analisi cliniche, scadute di validità. Il quantitativo totale è stato sottratto alla disponibilità del personale per essere avviato alla distruzione. Inoltre i militari del NAS hanno rilevato precarie condizioni igienico-sanitarie e strutturali per cui il direttore sanitario procedeva al divieto di utilizzo di alcuni locali senza pregiudicare l’assistenza agli utenti. Il responsabile sanitario è stato segnalato alle Autorità competenti.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 26 settembre 2019, ultimo aggiornamento 26 settembre 2019