ispettori nas all'interno di un ospedale

I Carabinieri del NAS di Alessandria, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti, hanno sottoposto a fermo di indiziato del delitto di tentato omicidio aggravato e premeditato, una donna di anni 49 di Bra (CN).
Le indagini sono state avviate su segnalazione della Direzione Sanitaria di Presidio dell'ASL CN 2 "Alba- Bra", a seguito di allerta del paziente, nonché marito della donna, di anni 55.
Questi era stato già ricoverato presso diverse strutture ospedaliere della provincia di Cuneo e, per ultimo, presso l'Ospedale Civile di Bra (CN). L'indiziata, al termine di specifiche indagini, è stata sorpresa proprio nel momento in cui somministrava farmaci ed altre sostanze vietate nei cibi e nelle bevande, accuratamente occultate in maniera tale da non far destare sospetti, sia al marito che al personale ospedaliero.
Negli esami tossicologici è stato riscontrato, nel sangue della ignara vittima, la presenza di promadiolone (molecola presente in topicida) e di acenocumarolo (principio attivo del farmaco anticoaugulante), mai prescritto o somministrato ufficialmente al paziente durante la degenza.
La donna è stata accompagnata alla Casa Circondariale di Torino, a disposizione dell'A.G. di Asti


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 11 gennaio 2019, ultimo aggiornamento 11 gennaio 2019