Un Carabiniere del NAS impegnato in un controllo

Il NAS di Sassari, a conclusione di accertamenti su una struttura ricettiva per anziani sita nel nord-ovest della Sardegna, ha deferito in stato di libertà tre persone per abbandono di persone incapaci e inosservanza dei provvedimenti di un’autorità.
I tre indagati, tutti membri dello stesso nucleo familiare, sono accusati di aver aperto la struttura in mancanza della prevista autorizzazione regionale, di aver ignorato una precedente ordinanza di chiusura emessa dall’autorità comunale, e di aver mantenuto gli ospiti del centro, incapaci di provvedere a se stessi per malattia e per vecchiaia, in una condizione di abbandono, facendo mancare l’adeguata assistenza sanitaria prevista per la loro particolare condizione.

Il Sindaco di un paese nella provincia di Rieti, a seguito di una segnalazione inoltrata da parte del Nas di Viterbo, ha emesso un provvedimento di sospensione dell’autorizzazione al funzionamento e contestuale chiusura dell’attività nei confronti di una comunità alloggio per anziani. Nel corso di una precedente ispezione, infatti, i Carabinieri avevano rilevato che il centro era privo dei requisiti strutturali, organizzativi e funzionali (mancanza di figure professionali adeguate, gravi carenze igienico sanitari e documentali).
Gli ospiti della comunità sono stati trasferiti presso altre idonee strutture ovvero affidati ai rispettivi familiari.

 

 

 

 

 

 


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 12 novembre 2018, ultimo aggiornamento 12 novembre 2018