due carabinieri del nas mentre effetuano un'ispezione in uno studio dentistico

Continuano le indagini dei Carabinieri del NAS di Palermo rivolte al contrasto dei crimini commessi con l’ausilio della rete internet. Gli investigatori siciliani, questa volta, hanno deferito in stato di libertà una persona per esercizio abusivo della professione medica. Gli accertamenti dei militari hanno appurato che l’uomo, un odontotecnico originario della provincia di Palermo, effettuava degli interventi odontoiatrici del tutto abusivi poiché non aveva mai conseguito un idoneo titolo di studio. Le indagini dei Carabinieri sono partite da un attento monitoraggio del social network facebook, piattaforma sulla quale l’indagato era solito pubblicizzare la sua attività per procacciarsi nuovi clienti.

Anche il NAS di Parma ha deferito due persone all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della professione medica. Durante un accesso ispettivo presso uno studio dentistico privato, i militari del nucleo emiliano hanno sorpreso un odontotecnico mentre era intento a praticare delle manovre di natura medica nel cavo orale di un paziente. L’attività irregolare era stata favorita ed agevolata dal titolare dello studio, un odontoiatra regolarmente laureato, che è stato denunciato a sua volta per concorso nel reato. I Carabinieri, al fine di evitare il protrarsi dell’attività criminale, hanno proceduto al sequestro penale dello studio e di tutte le attrezzature che vi erano contenute, per un valore totale del provvedimento di 500.000 euro.

Il NAS ricorda ancora una volta che, secondo la legge italiana, all’odontotecnico è fatto assoluto divieto di operare a contatto con il paziente, compito invece che spetta all’odontoiatra, un medico laureato che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura di patologie che colpiscono i denti.

L’esercizio abusivo della professione medica è un crimine serio in quanto spesso commesso da persone senza scrupoli che eseguono trattamenti sanitari in modo incompetente, procurando gravi danni alla salute. Si consiglia, pertanto, di scegliere accuratamente il professionista sanitario, rivolgendosi, in caso di dubbio, presso l’Ordine dei Medici-Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di riferimento per verificare l’effettivo possesso del titolo abilitante.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 19 luglio 2018, ultimo aggiornamento 19 luglio 2018