Un Carabiniere del NAS effettua controlli nel campo sanitario.

Il NAS di Ragusa ha deferito in stato di libertà un medico di Siracusa per peculato e interruzione di pubblico servizio. Le indagini dei Carabinieri, infatti, hanno accertato che la dottoressa, impiegata presso un presidio ospedaliero pubblico, era solito appropriarsi indebitamente di apparecchiature diagnostiche in dotazione al nosocomio, per poi utilizzarle al fine di effettuare delle visite private. Secondo quanto assodato dai militari l’attività criminale della dottoressa ha avuto inizio nel 2014 e ha riguardato circa 140 visite specialistiche, cagionando un significativo beneficio economico all’accusata a danno dell’erario.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

Data di pubblicazione: 28 giugno 2018, ultimo aggiornamento 28 giugno 2018