immagine di test di laboratorio

È partita oggi e si concluderà fra sette giorni, lunedì 18 maggio, la “Richiesta di Offerta” per Test molecolari SARS-CoV-2 promossa dal Commissario Straordinario per l’emergenza Covid.

L’obiettivo è di acquisire la massima quantità di Kit disponibili, comprensivi di “reattivi e di tutti gli strumenti necessari all’effettuazione dei test molecolari su tamponi delle vie respiratorie per la ricerca molecolare del SARS-CoV-2”.

In particolare, la Richiesta di offerta è finalizzata all’approvvigionamento di tre diverse tipologie di test:

  • test molecolari rapidi. “Trattasi di sistemi molecolari rapidi e di semplice utilizzo, ideali per l’applicazione a situazioni che richiedono risultati urgenti, e potenzialmente compatibili con una periferizzazione delle attività” (POCR)Q.”
  • test molecolari automatizzati. “Trattasi di sistemi automatizzati ad elevata processività, ideali per laboratori ad alto contenuto tecnologico, capaci di coprire tutte le fasi del processo analitico: caricamento del campione, estrazione, amplificazione e lettura del risultato”;
  • test molecolari compositi ( con estrazione separata dall’amplificazione). “Trattasi di sistemi compositi, in cui le due principali fasi del processo (estrazione ed amplificazione) sono separate, e possono essere realizzate con varie combinazioni delle stesse”.

Le imprese, italiane o estere, interessate potranno presentare le proprio offerte registrandosi sulla piattaforma di gestione degli acquisti del Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus. Una volta registrata ciascuna impresa riceverà la richiesta di offerta direttamente dal portale.

Vai a

Vedi anche la notizia in inglese: 

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 11 maggio 2020, ultimo aggiornamento 11 maggio 2020

Documentazione

Opuscoli e Poster