tavolo di lavoro

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le Linee guida per la valutazione di impatto sanitario (VIS) adottate con decreto ministeriale 27 marzo 2019.

La VIS è uno strumento a supporto dei procedimenti amministrativi e dei processi decisionali riguardanti piani, programmi e progetti sottoposti a valutazione d’impatto ambientale (VIA).

La redazione di queste linee guida nasce dall’esigenza di rispondere a quanto previsto dal Decreto Legislativo del 16 giugno 2017 n.104, con cui è stata recepita la Direttiva Europea 2014/52/UE, sulla valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, le cui norme integrano il Decreto legislativo 3 aprile 2006 n.152 (Codice dell’Ambiente).

Le linee guida si applicano a programmi e progetti di competenza statale ma possono rappresentare un modello di riferimento anche per programmi e progetti di rilevanza regionale, per consentire una uniforme metodologia di valutazione a livello nazionale.

Così come previsto dalla normativa, la VIS consiste in un "elaborato predisposto dal proponente sulla base delle linee guida adottate con decreto del ministro della Salute, che si avvale dell’Istituto superiore di sanità, al fine di stimare gli impatti complessivi, diretti e indiretti, che la realizzazione e l’esercizio del progetto può procurare sulla salute della popolazione".

In analogia a quella di impatto ambientale, una valutazione dell’impatto sulla salute deve considerare gli effetti complessivi, diretti e indiretti, che la realizzazione dell’opera può produrre sulla salute di una popolazione.

Consulta le notizie di Sicurezza chimica

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Sicurezza chimica

Data di pubblicazione: 31 maggio 2019, ultimo aggiornamento 31 maggio 2019