immagine di alcuni medici durante un corso

"Il nostro sistema sanitario soffre di una carenza di personale diventata ormai drammatica, a cui noi vogliamo rispondere con le competenze dei nostri giovani. Il tavolo di confronto con i rappresentanti di categoria era in stallo da circa due anni. Siamo già riusciti a portare a casa un primo importante risultato: abbiamo convinto le Regioni a riaprire i bandi della medicina generale e aumentato le borse di 860 unità, consentendo a 2.000 giovani camici bianchi di partecipare al bando per l'assegnazione delle borse di studio per la formazione dei futuri medici di medicina generale. Un numero record, mai raggiunto prima".

Queste le parole del ministro Giulia Grillo riguardo l'annullamento della data del concorso di ammissione ai corsi di formazione specifica in Medicina Generale per il triennio 2018/2021, già fissata per il 25 settembre 2018, e la prossima riapertura dei bandi, che includeranno le borse di studio aggiuntive finanziate con i 40milioni di euro accantonati nel riparto del Fondo sanitario nazionale.
La nuova data di espletamento del concorso, non appena comunicata dalle Regioni, sarà resa nota con Avviso del Ministero che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, Serie IV Speciale, Concorsi ed Esami.

Consulta l'avviso di annullamento del concorso per l’ammissione ai corsi di formazione specifica in Medicina Generale relativo al triennio 2018-2021

Consulta le notizie di Professioni sanitarie

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Professioni sanitarie

Data di pubblicazione: 12 settembre 2018, ultimo aggiornamento 12 settembre 2018