immagine di alcuni bovini

Il Ministero della salute ha emanato il Dispositivo dirigenziale “Febbre catarrale degli ovini (Blue tongue) – Misure di controllo ed eradicazione per contenere la diffusione del virus della Blue tongue sul territorio nazionale” che sostituisce il Dispositivo dirigenziale prot. 5662 del 14 marzo 2014 e successive modifiche e integrazioni.

La situazione epidemiologica derivata dalla diffusione del sierotipo BTV4 in alcune Regioni del Nord Italia dal mese di agosto 2016 e il richiamo della Commissione europea all’Italia in merito all’applicazione di quanto previsto dalla normativa comunitaria, con particolare riferimento alla demarcazione delle zone di protezione e sorveglianza, unitamente alla necessità di semplificare le regole per la movimentazione degli animali delle specie sensibili all’interno del territorio nazionale, hanno determinato la necessità di misure di armonizzate.

Per quanto riguarda le eventuali campagne di vaccinazione, per la specie ovina, in virtù della particolare sensibilità ai sierotipi del virus della Blue tongue che spesso sono causa di mortalità e forme cliniche gravi con rilevanti ripercussioni economiche, i programmi di vaccinazione possono trovare copertura finanziaria attraverso il Fondo Sanitario Nazionale nell’ambito di piani di profilassi obbligatori predisposti dalle Regioni e Province Autonome, a differenza della specie bovina per la quale, dalle risultanze della valutazione dei costi/benefici, non sembrerebbe sussistere il rispetto di economicità, efficacia ed efficienza.

Consulta il dispositivo e rettifica

Consulta le notizie di Sanità animale

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Sanità animale

Data di pubblicazione: 16 marzo 2017, ultimo aggiornamento 16 marzo 2017