logo Aids

Il Ministero della salute intende realizzare un progetto dal titolo: Miglioramento del percorso diagnostico-assistenziale delle Infezioni sessualmente terasmesse (IST), anche in relazione alla eventuale coinfezione da HIV, individuando eventuali inappropriatezze del sistema che portano al mancato/errato/ritardato inquadramento diagnostico-terapeutico e proponendo azioni correttive da applicare sul territorio di sanità pubblica.

L'avviso è rivolto esclusivamente ad enti del Servizio Sanitario Nazionale o università pubbliche oppure istituti pubblici di ricerca, di rilevanza nazionale che abbiano già svolto, tramite le proprie competenze e le proprie professionalità, un’attività di sorveglianza, a livello nazionale, delle infezioni sessualmente trasmesse (IST) e dell’HIV/AIDS.

I progetti hanno la durata di 24 mesi.
Ogni progetto deve prevedere il coinvolgimento di almeno tre strutture universitarie di laboratorio con la garanzia della rappresentanza geografica:

  1. un laboratorio del nord (Valle D’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige)
  2. un laboratorio del centro (Marche, Umbria, Toscana, Lazio)
  3. un laboratorio del sud-isole (Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia, Sardegna).

Le proposte progettuali dovranno pervenire entro le ore 24.00 del 23 novembre 2016 agli indirizzi pec dgprev@postacert.sanita.it, a.caraglia@sanita.it e p.rosi@sanita.it.

Data di pubblicazione: 11 novembre 2016, ultimo aggiornamento 11 novembre 2016

Consulta le notizie di Hiv e Aids

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Hiv e Aids