"Oggi non deve essere solo una festa, ma deve essere un'occasione per fare il punto su cosa va fatto nel nostro Paese".
Con queste parole il Ministro della salute Beatrice Lorenzin apre la Conferenza stampa dell'8 marzo dedicata alla salute della donna, tenutasi a Roma presso l'Auditorium del Ministero.
"Le donne - prosegue la Lorenzin - vivono più degli uomini, ma vivono peggio, anche perchè non si fa adeguatamente la prevenzione e le donne non si prendono cura di loro stesse".

Nel corso della conferenza il Ministro ha presentato il programma #donnexlasalute, una serie di iniziative per la Giornata della salute della donna, istituita con Direttiva PCM 11 giugno 2015 per il 22 aprile di ogni anno.

Questo il programma:

  • Il 21 aprile si terrà un evento che sarà un excursus sulla salute e sulle problematiche  legate alle diverse età della donna, dalla giovinezza alla maturità, “raccontate” da testimonial famosi attraverso monologhi tematici e da esperti e luminari dal punto di vista scientifico; il 22 aprile si terrà invece un convegno con sessioni di lavoro con Associazioni, Società Scientifiche, volontariato sanitario, esperti.
  • Dal 22 aprile sarà attivato sul portale del Ministero uno Sportello Donna dove professionisti pubblici delle diverse branche della medicina (ginecologi, pediatri, endocrinologi, cardiologi, specialisti in medicina riproduttiva, etc) daranno risposte ai quesiti più importanti posti dalle donne e acquisiranno informazioni sulla loro salute.
  • Sarà realizzato un Quaderno della Salute monotematico sulla medicina di genere coordinato dal Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.
  • Saranno realizzate sul territorio in collaborazione con società scientifiche e Associazioni di settore iniziative di promozione della salute e prevenzione.
  • Sarà realizzato un Calendario interattivo sulla salute della donna che ricorderà tutte le iniziative di prevenzione da adottare nelle diverse fasi della vita della donna.

Altra manifestazione annunciata dalla Lorenzin è il Fertility day del 22 settembre, che vedrà la realizzazione di una grande manifestazione nazionale con successiva cadenza annuale, in tutte le città che aderiranno, con il coinvolgimento di sindaci, ordini dei medici, società scientifiche, farmacie, scuole e famiglie.
Gli eventi formativo/informativi si terranno nei teatri locali e in stands appositamente allestiti nelle piazze di molte città italiane tra cui Roma, Bologna, Padova e Catania.
A Roma sarà realizzata una grande iniziativa formativo/informativa con esperti del settore e testimonial.

La conferenza, avvolta da un'illuminazione rosa, si è chiusa con un flash mob, una piccola rappresentazione, che ha visto la partecipazione di alcune donne sedute in sala. Una dopo l'altra si sono sono alzate ed hanno pronunciato, ognuna, uno slogan di prevenzione sui temi della salute femminile. Ogni donna indossava una Tshirt con una lettera; una accanto all'altra hanno ricostruito la frase #donnexlasalute.

Per approfondire:

Data di pubblicazione: 8 marzo 2016, ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

Consulta le notizie di Salute della donna

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Salute della donna

Documentazione

Opuscoli e Poster