logo della XIV Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile - Guarire tutti! La ricerca nella battaglia contro il cancro del bambino e dell'adolescente

Il 15 febbraio si celebra la XIV Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile (International Childhood Cancer Day, ICCD). L’iniziativa  è stata ideata da Childhood Cancer International - CCI, rete mondiale di 181 associazioni locali e nazionali, guidate da genitori, provenienti da 90 paesi e 5 continenti per aumentare la consapevolezza e l'informazione sul cancro nell'infanzia e per esprimere sostegno ai bambini e gli adolescenti colpiti da patologie così gravi e alle loro famiglie.

Quanti bambini si ammalano in Italia

Ogni anno in Italia circa 1380 bambini e 780 adolescenti si ammalano di tumore, pari a 164 casi per milione di bambini e 269 casi per milione di adolescenti. Questi tassi d’incidenza sono ancora relativamente elevati, se paragonati a quelli registrati negli Stati Uniti e nei paesi dell’Europa settentrionale (Pritchard-Jones et al., 2006; Kaatsch, 2010).
Un dato incoraggiante è che l’aumento dell’incidenza dei tumori infantili registrato in Italia fino alla seconda metà degli anni ’90 si è arrestato. Nell’ultimo decennio l’andamento dell’incidenza di tutti i tumori maligni nei bambini (età 0-14 anni) è stazionario. Negli adolescenti (età 15-19 anni), al contrario, l’incidenza di tutti i tumori maligni è aumentata in media del 2% l’anno: soprattutto nelle femmine (+2%), per lo più linfomi di Hodgkin, mentre in entrambi i sessi si registra un aumento dei tumori della tiroide (+8%) (Pession, Rondelli, 2013).

Il numero dei guariti è in continuo aumento

Grazie alla ricerca biologica e clinica e all’uso di protocolli cooperativi nazionali ed internazionali sempre più efficaci, la probabilità di guarigione in oncoematologia pediatrica che negli anni ’70 era inferiore al 40% supera attualmente l’80%.
Purtroppo occorre sottolineare che, mentre in alcune patologie la sopravvivenza supera il 90% dei casi, in altre i risultati sono molto inferiori: su queste occorre intensificare l'impegno e la ricerca scientifica. 

Le iniziative per la Giornata Mondiale 2016

La Giornata Mondiale contro il cancro infantile è un’importante occasione per riaffermare l’impegno dei genitori italiani nella lotta contro i tumori infantili, nello sviluppo della cultura della prevenzione e della tutela dei diritti del bambino e dell’adolescente colpito da questa malattia.

In occasione della XIV Giornata, FIAGOP-Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica, con AIEOP-Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica, e ASLTI-Associazione Siciliana Contro le Leucemie e i Tumori dell’Infanzia, organizza per venerdì 12 febbraio il convegno GUARIRE TUTTI! La ricerca nella battaglia contro il cancro del bambino e dell’adolescente che si terrà a Palermo. L’iniziativa ha il patrocinio del Ministero della Salute, dell’Università, della Regione Sicilia, dell’Ospedale ARNAS Civico Di Cristina Benfratelli e il supporto di Fondazione Umberto Veronesi.

Oltre al convegno, nella terza settimana di febbraio sono in programma altre iniziative sul territorio nazionale:

  • il 15 febbraio alle 11.00 in numerose città in Italia, si svolge un’attività simbolica grazie al coinvolgimento di ogni associazione territoriale FIAGOP: un lancio di palloncini contemporaneo per tutti, da ospedali, scuole, piazze in Italia volto a simboleggiare l’unione e il lancio della speranza verso l’alto. Tra le città coinvolte: Bari, Bellizzi (SA), Bologna, Cagliari, Catania, Cologno Monzese, Cosenza, Genova, Lecce, Meda (MB), Modena, Monza, Napoli, Palermo, Parma, Pavia, Pescara, Pisa, Rimini, Riano (RM) Rieti, Roma, S. Agata di Militello (ME), Udine, Varese, Verona.
  • Il 20 febbraio almeno 1.000 persone tra bambini e ragazzi malati di tumori e leucemie, accompagnati dalle loro famiglie e da volontari, saranno ricevuti in udienza da Papa Francesco.

A livello internazionale, FIAGOP aderisce alla campagna child4child, un’iniziativa promossa da CCI che invita tutti i bambini e ragazzi del mondo a unire le proprie voci a sostegno dei piccoli ammalati di cancro. Con la canzone "We are one" si vuole rendere omaggio a tutti i bambini e in particolare a quelli impegnati nella coraggiosa lotta contro il cancro. 
La canzone è stata scritta da Christophe Beck, il compositore conosciuto per aver scritto Frozen, colona sonora del famosissimo film della Disney. Un super gruppo di giovanissimi cantanti la intona sul sito www.child4child.com. Tutti i bambini e ragazzi del mondo sono invitati a partecipare: sul sito possono cantare, registrare il ritornello e postarlo seguendo le facili indicazioni; il risultato finale sarà pubblicato il 15 febbraio 2016.

Per approfondire consulta:

Data di pubblicazione: 12 febbraio 2016, ultimo aggiornamento 12 febbraio 2016

Consulta le notizie di Salute dei bambini,  le notizie di Tumori

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Salute dei bambiniTumori