immagine di alcuni grafici

ll Ministero della Salute ha diffuso con il primo Rapporto sulla spesa rilevata dalle strutture sanitarie pubbliche del SSN per l'acquisto di dispositivi medici le informazioni relative al consumo e alla spesa nazionale e regionale per dispositivi medici a partire dall'anno 2012.

E' disponibile ora l'aggiornamento delle principali rilevazioni relative alla spesa rilevata dalle strutture sanitarie pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale per l'acquisto di dispostivi medici nell'anno 2014.
Le fonti dei dati utilizzati per la redazione del rapporto sono:

  • la Banca Dati e Repertorio dei dispositivi medici in Italia (RDM);
  • il Flusso informativo per il monitoraggio dei consumi dei dispositivi medici direttamente acquistati dal Servizio sanitario nazionale (Flusso Consumi);
  • i nuovi modelli di rilevazione economica «Conto economico» (CE) delle aziende del Servizio sanitario nazionale delle aziende sanitarie.

Il Rapporto sulla spesa rilevata dalle strutture sanitarie pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale per l'acquisto di dispostivi medici - anno 2014 consente di far il punto sulla completezza e profondità del patrimonio informativo disponibile in Italia per il monitoraggio del settore dei dispositivi medici, in termini di offerta del mercato (attraverso il sistema Banca Dati e Repertorio) e della domanda soddisfatta da parte delle strutture pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale (attraverso il Flusso informativo per il monitoraggio dei consumi).

Il Rapporto si articola nelle sezioni:

  • Fonte dei dati e metodi, nell'ambito del quale vengono accuratamente descritti i dati utilizzati, quali la classificazione CND ed il Repertorio dei dispostivi medici, i dati rilevati attraverso il flusso informativo per il monitoraggio dei consumi e i dati relativi ai modelli di Conto Economico

  • Copertura e qualità dei dati trasmessi, in cui si descrive lo stato dell'arte della rilevazione dei consumi dei dispositivi medici in termini di numerosità di aziende sanitarie coinvolte, la qualità dei dati rilevati attraverso l'individuazione di specifici indicatori quali il coefficiente di variazione ed infine il confronto con i modelli CE

  • Spesa rilevata per i dispositivi medici, in cui si riportano gli aggregati di spesa, distinti per categorie CND a maggiore impatto e per le diverse aziende sanitarie

  • Le esperienze regionali, in cui vengono raccontate dalle regioni stesse alcune significative esperienze circa le azioni messe in campo in merito alla rilevazione dei dati e al mantenimento della qualità del dato del flusso informativo, nonché relative al controllo della spesa per l'acquisto di dispostivi medici e all'appropriatezza d'uso degli stessi.

Il Rapporto consente un'analisi sulle modalità di gestione, governo ed impiego dei dispositivi medici e del loro impatto economico, rendendo disponibili e pubblici i dati relativi al loro utilizzo, a livello regionale e di azienda sanitaria. Inoltre l'individuazione di utili indicatori standardizzati in grado di misurare le performance aziendali fornisce informazioni misurabili e confrontabili, anche secondo la variabile "tempo", e consente la pianificazione e la programmazione delle attività aziendali e l'osservazione e la verifica di eventuali scostamenti rispetto agli obiettivi pianificati, al fine di porre in essere in maniera tempestiva le eventuali azioni correttive.
Un ampio approfondimento è dedicato in questo Rapporto all'attività di perfezionamento della classificazione nazionale dei dispositivi medici CND svolta dal Ministero della salute.

Il 2014 è stato soprattutto l'anno in cui si è raggiunta la copertura totale delle aziende sanitarie italiane nella trasmissione dei dati relativi al consumo dei dispostivi medici e ciò ha consentito di rilevare oltre 3,6 miliardi di euro di spesa, con un incremento di oltre 400 milioni di euro, pari al +12,6% rispetto al 2013.

L'incremento nella rilevazione ha riguardato tutte regioni e tutte le categorie CND, sia pure in misura diversificata. Utilizzando i costi riportati nei Modelli CE come riferimento per stimare la completezza di rilevazione del flusso consumi, il tasso di copertura per l'anno 2014 risulta pari all'82,2%, evidenziando un deciso miglioramento rispetto all'anno 2013, in cui il tasso di copertura era pari al 76,5%.

 

Tassi di copertura del Flusso Consumi per regione rispetto ai Modelli CE - Anno 2014

Figura 15 - "Tassi di copertura del Flusso Consumi per regione rispetto ai Modelli CE - Anno 2014"

 

Per consultare il Rapporto 2014 e quelli relativi agli anni precedenti vai alla sezione: Dispositivi medici > Governo della spesa > Rapporti sulla spesa

Data di pubblicazione: 17 dicembre 2015, ultimo aggiornamento 17 dicembre 2015

Consulta le notizie di Dispositivi medici

Vai all'archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Dispositivi medici