L'Italia e altri 13 paesi membri del Consiglio d'Europa hanno firmato a Santiago di Compostela, la Convenzione contro il traffico d'organi umani elaborata dall'organizzazione paneuropea e aperta alla ratifica di tutti i paesi del mondo e dell'Unione europea.

Il Ministro Lorenzin ha dichiarato: "La convenzione del consiglio d’Europa contro il traffico di organi umani, sottoscritta a Santiago De Compostela, aggiunge un altro importante tassello alle politiche comunitarie di contrasto verso questo riprovevole reato. Mi auguro che l’ impegno comune dei Paesi membri, oltre a garantire che questo fenomeno non si realizzi all’interno dei confini europei, serva anche a stimolare la vigilanza dell’intera comunità internazionale su questa grave forma di violazione dei diritti fondamentali che colpisce chi è già stato privato di tutto."

Consulta le notizie di Rapporti internazionali

Vai all' archivio completo delle notizie


Consulta l'area tematica: Rapporti internazionali

Data di pubblicazione: 26 marzo 2015, ultimo aggiornamento 27 marzo 2015