Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Prodotti fitosanitari
A livello nazionale sono stati mantenuti in un primo momento i singoli flussi, mentre per i risultati dei controlli analitici 2022 è previsto ci sia un unico flusso chiamato RadiSan.
Illustrazione flusso informativo Radisan

I controlli ufficiali sono disciplinati dal Regolamento (UE) n. 625 del 2017. Tale regolamento sostituisce il Regolamento 882/2004 ed include anche i controlli dei prodotti fitosanitari dalla pianificazione al controllo del superamento del limite massimo di residui di prodotti fitosanitari in alimenti.
Per quanto riguarda i limiti massimi di residui in alimenti si fa presente che questi sono regolamentati e armonizzati a livello europeo con il Regolamento CE n. 396/2005. Questo regolamento ha disciplinato anche i controlli dei residui prevedendo i campionamenti sul mercato, le modalità di prelievo, l’esecuzioni dei test interlaboratorio, i criteri per la valutazione del rischio con gli articoli 26, 27, 28, 29, 30, 31.

Con l’entrata in vigore del Regolamento (UE) n. 625 del 2017 dal 15 dicembre 2022 saranno abrogati gli articoli 26, 27, 28 paragrafo 1 e 2 e 30 . Tali articoli sono stati abrogati in quanto già previsti dal Regolamento 625/2017 in particolare l’articolo 26, che prevede campionamenti per la verifica dei limiti massimi di residui è contemplato dall’articolo 19 paragrafo 1 del Regolamento 396/2005 mentre l’articolo 27 paragrafo 1 che stabilisce le procedure di campionamento sui luoghi del prelievo sarà sostituito dal regolamento (UE) 2021/2244 e l’articolo 30 del regolamento CE N 396/2005 sarà sostituito dal regolamento 1355/2021 mentre rimangono ancora in vigore gli articoli 29 e 31.

In particolare con l’articolo 31 del regolamento 396/2005 viene stabilito che i risultati dei controlli siano trasmessi alla commissione europea e all’ Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA). EFSA per semplificare e aggiornare la trasmissione dei controlli dei campionamenti alle nuove disposizioni ha previsto un unico flusso informativo per i controlli analitici chimici, con uno standard unico, con regole generali per tutti i flussi e con regole specifiche per i singoli flussi tra i quali anche quello dei residui di pesticidi.

A livello nazionale sono stati mantenuti in un primo momento i singoli flussi, mentre per i risultati dei controlli analitici 2022 è previsto ci sia un unico flusso chiamato RadiSan.

Consulta:


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 29 novembre 2021, ultimo aggiornamento 3 maggio 2022

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area