Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Prodotti fitosanitari

Il codex alimentarius è uno standard internazionale al quale aderiscono 188 membri

Illustrativa Codex

Il codex alimentarius è uno standard internazionale al quale aderiscono 188 membri. Tale standard stabilisce anche limiti massimi di residui che possono anche essere modificati. E’ un sistema molto trasparente perché sul sito al seguente link sono pubblicati tutti i documenti e tutti i pareri in discussione nei meeting.

L’adesione allo standard è volontaria ma una volta che si aderisce l’adeguamento della normativa è obbligatorio a meno non si dichiari l’impossibilità o le ragioni per il mancato adeguamento. Per fissare uno standard le proposte degli stakeholder sono esaminate con una procedura a 8 stadi.

Organi del Codex alimentarius sono:

  • i Comitati
  • la Commissione
  • il Joint meeting FAO - WHO.

Per i residui di pesticidi il Comitato si chiama Comitato Codex Alimentarius il suo acronimo è CCPR mentre il Joint meeting si chiama Joint Meeting pesticides residues ed il suo acronimo è JMPR. I Comitati possono avvalersi per discutere questioni di dettaglio dei gruppo di lavoro elettronici EWG. L’acronimo della Commissione è CAC

Gli stakeholder rispondono alle call di richiesta dati . Tutte le richieste sono parte di una lista di priorità che vengono valutate dal meeting congiunto JMPR. Le valutazioni del JMPR vengono esaminate dal CCPR che emette un report che sarà preso poi in esame dalla Commissione CAC .

I meeting del CCPR si tengono generalmente in Cina mentre i meeting della CAC si tengono in Italia.

Le richieste di fissazione e o modifica di limite massimo di residuo che ha l’acronimo di CXL sono presentate al JMPR.

Consulta 

L’indirizzo a cui inviare gli studi è il seguente:

Attention: Ms. Yong Zhen Yang
FAO Secretariat of the JMPR
Food and Agriculture Organization
Viale delle Terme di Caracalla
00100 Rome - Italy
Telephone: (+39) 06 570 54246
E-mail: [email protected]

Le call sono disponibili sia sul sito FAO che sul sito WHO


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 29 novembre 2021, ultimo aggiornamento 3 maggio 2022

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area