Per visualizzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Ricerca sanitaria

La manifestazione del consenso da parte dell’interessato a tale forma di donazione avviene attraverso una dichiarazione scritta, da consegnare all'azienda sanitaria di appartenenza, cui spetta l'obbligo di conservarla e di trasmetterne telematicamente i contenuti informativi alla banca dati per la registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT), prevista dal comma 418 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2017, n. 205.

In tale dichiarazione, il disponente indica anche una persona di sua fiducia (fiduciario), cui spetta l'onere di comunicare l'esistenza del consenso specifico al medico che accerta il decesso, come individuato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 10 settembre 1990, n. 285.

Nella stessa dichiarazione il disponente può indicare un sostituto del fiduciario che ne svolge il ruolo in caso di morte o di sopravvenuta incapacità del fiduciario, se avvenute prima della morte del disponente o nel caso di oggettiva impossibilità per il fiduciario di svolgere tempestivamente i compiti previsti dalla legge. 

Il fiduciario e il suo eventuale sostituto devono essere persone maggiorenni e capaci di intendere e di volere. L'accettazione della nomina da parte del fiduciario e del sostituto avviene attraverso la sottoscrizione della dichiarazione di consenso.


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 1 febbraio 2023, ultimo aggiornamento 1 febbraio 2023

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area