In evidenza


La Piattaforma prevede il coinvolgimento di rappresentanti di numerosi dicasteri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, dell’Associazione nazionale dei Comuni d’Italia, dell’Istituto superiore di sanità, dell’Istituto nazionale assicurazione infortuni sul lavoro e del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria

Il fumo rappresenta uno dei più grandi problemi di sanità pubblica a livello mondiale ed è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di patologie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie

Al contrario di quanto si ritiene comunemente, l’alcol non è nutriente (come lo sono ad esempio le proteine, i carboidrati o i grassi alimentari) e il suo abuso è tossico per l’organismo e le sue funzioni

Tra i fattori di rischio modificabili dell'osteoporosi ricordiamo lo stile di vita sedentario, l’alimentazione non equilibrata povera di calcio e ricca di sale, il consumo rischioso e dannoso di alcol, l’abuso di caffeina, il sovrappeso e l’obesità, l’eccessiva magrezza, i disturbi del comportamento alimentare e il tabagismo

Documentazione dell'area tematica

Normativa - Generale

Normativa - Alimentazione

Normativa - Fumo