In evidenza

  • immagine di una persona che misura la glicemia

    14 novembre 2022, Giornata mondiale del diabete

    13 novembre 2022 -

    L’obiettivo è stimolare i governi a investire maggiormente nella cura, nella prevenzione e nella diagnosi precoce, affinché tecnologie, farmaci e supporto siano a disposizione di tutte le persone con diabete

  • slogan giornata osteoporosi

    20 ottobre 2022, Giornata mondiale dell'osteoporosi

    20 ottobre 2022 -

    L’osteoporosi è una patologia molto diffusa a livello globale: Si stima che nel nostro Paese colpisca circa 5 milioni di persone, di cui l’80% sono donne in post menopausa


Il documento programmatico Guadagnare salute: rendere facili le scelte salutari, è stato adottato con DPCM 4 maggio 2007 ed è finalizzato alla promozione di stili di vita in grado di contrastare, nel lungo periodo, il peso delle malattie croniche e far guadagnare anni di vita in salute ai cittadini

La Piattaforma prevede il coinvolgimento di rappresentanti di numerosi dicasteri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, dell’Associazione nazionale dei Comuni d’Italia, dell’Istituto superiore di sanità, dell’Istituto nazionale assicurazione infortuni sul lavoro e del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria

Il concetto di attività fisica è molto ampio; comprende, infatti, tutte le forme di movimento realizzate nei vari ambiti di vita. Secondo l’OMS, per “attività fisica” si intende “qualunque movimento determinato dal sistema muscolo-scheletrico che si traduce in un dispendio energetico superiore a quello delle condizioni di riposo”.

Si distinguono un diabete di tipo 1 (c.d. diabete immuno-mediato, circa il 10% dei casi) e un diabete di tipo 2 (c.d. diabete non immuno-mediato o dell’adulto, circa il 90% dei casi). Si tratta fondamentalmente di due patologie distinte che si differenziano, per diversa eziopatogenesi, differenti età di insorgenza, sintomatologia di esordio, strategie terapeutiche e, soprattutto, possibilità di prevenzione primaria

Al contrario di quanto si ritiene comunemente, l’alcol non è nutriente (come lo sono ad esempio le proteine, i carboidrati o i grassi alimentari) e il suo abuso è tossico per l’organismo e le sue funzioni

Il concetto di attività fisica è molto ampio; comprende, infatti, tutte le forme di movimento realizzate nei vari ambiti di vita. Secondo l’OMS, per “attività fisica” si intende “qualunque movimento determinato dal sistema muscolo-scheletrico che si traduce in un dispendio energetico superiore a quello delle condizioni di riposo”.

Tra i fattori di rischio modificabili dell'osteoporosi ricordiamo lo stile di vita sedentario, l’alimentazione non equilibrata povera di calcio e ricca di sale, il consumo rischioso e dannoso di alcol, l’abuso di caffeina, il sovrappeso e l’obesità, l’eccessiva magrezza, i disturbi del comportamento alimentare e il tabagismo

Il fumo rappresenta uno dei più grandi problemi di sanità pubblica a livello mondiale ed è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di patologie neoplastiche, cardiovascolari e respiratorie

Il programma di governo Guadagnare salute e il Piano nazionale della prevenzione promuovono l’utilizzo dei dati delle sorveglianze per le funzioni di pianificazione, implementazione, monitoraggio e valutazione dei programmi di salute, a garanzia dell’accountability della prevenzione

Documentazione dell'area tematica

Normativa - Generale

Normativa - Alimentazione

Normativa - Fumo