Carabinieri NAS durante un controllo presso uno studio dentistico

I Carabinieri del NAS proseguono, nella loro strategia operativa, al controllo del corretto svolgimento delle professioni sanitarie.

Il NAS di Udine, al termine di approfonditi accertamenti, ha deferito all’A.G. un 60enne nativo della città friulana, per esercizio abusivo della professione di medico oculista. I militari lo hanno colto sul fatto, presso una struttura sanitaria convenzionata, mentre effettuava accertamenti ed esami tipici riservati alla professione medica, sebbene il medesimo fosse in possesso del solo titolo di ortottico.

I militari del NAS di Pescara hanno invece sottoposto a sequestro un intero immobile utilizzato quale studio dentistico ubicato nel capoluogo abruzzese per abuso della professione di odontoiatra. L’attività ispettiva è stata avviata a seguito di una querela per lesioni personali sporta dal paziente sottoposto alle cure odontoiatriche. Due persone, tra cui il direttore sanitario del centro, sono stati deferiti all’A.G. Il valore dell’immobile vincolato ammonta circa 1 milione di euro.


Vai all'archivio completo delle NASnotizie

Guarda tutti i video dei NAS su Youtube

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 4 maggio 2021, ultimo aggiornamento 4 maggio 2021