La promozione della salute delle giovani generazioni per la prevenzione di malattie croniche, legate a stili di vita scorretti  e non salutari, rappresenta una priorità del nostro Paese che non può non vedere coinvolti sia il Ministero della salute e i pediatri quali principali  attori e propulsori di strategie di  intervento. Il pediatra svolge un ruolo centrale di raccordo e di continuità, rappresentando un punto di riferimento indispensabile per il bambino e la sua famiglia, non soltanto per quanto attiene la sfera diagnostico- terapeutica, ma anche per quella educativa. Il pediatra può intervenire precocemente per promuovere uno stile di vita sano, estendendo il suo  intervento educativo ad ampio raggio ai genitori e alle famiglie, per informare ed educare, permettend quindi di effettuare scelte corrette in grado di promuovere e tutelare la salute ed il benessere del bambino sin dai primi mesi di vita. Per avvalersi della loro competenza nella definizione di strategie e di iniziative specifiche, il Ministero della salute ha stipulato protocolli d’intesa con i medici pediatri della Società Italiana di Pediatria (SIP) e della Federazione Italiana dei Medici Pediatri (FIMP) finalizzati a sostenere e promuovere l’educazione ad una sana alimentazione e a corretti stili di vita e a promuovere interventi di educazione alla salute, rivolti alle famiglie e ai bambini/adolescenti. Nello specifico il Ministero della salute e i pediatri, nei limiti delle rispettive competenze, si impegnano a definire, sostenere e realizzare interventi per il conseguimento di obiettivi specifici tra cui:

  • sostenere e promuovere l’educazione a una sana alimentazione e a corretti stili di vita, quali elementi fondamentali del benessere e della salute sin dalle prime età della vita, al fine di prevenire e correggere abitudini e comportamenti che influenzano sia l’aspettativa di vita che la sua qualità
  • diffondere le conoscenze e fornire gli strumenti per una corretta alimentazione e per uno stile di vita attivo e sano, al fine di prevenire e curare sovrappeso ed obesità, comportamenti a rischio (uso e abuso di sostanze legali ed illegali, disturbi del comportamento alimentare, ecc.), intervenendo anche sulle componenti emotive e cognitive del rapporto tra il minore e chi se ne prende cura
  • promuovere interventi congiunti di educazione alla salute rivolti alle famiglie e ai bambini/ adolescenti, valorizzando l’approccio intersettoriale finalizzato alla modifica dello stile di vita e sostenendo strategie che incidano non solo sull’alimentazione ma anche sull’attività motoria e sui comportamenti a rischio
  • promuovere e condividere i programmi di sorveglianza, favorendo la diffusione di dati utili ai fini della programmazione sanitaria e della valutazione di efficacia degli interventi attuati
  • sviluppare sinergie per trasformare le buone pratiche in interventi consolidati, mettendo in rete sistemi, competenze e responsabilità diverse, con l’obiettivo di promuovere la salute delle nuove generazioni
  • realizzare eventi formativi ("Scuole") rivolti allo sviluppo di competenze nell’ambito della promozione alla salute, finalizzati alla realizzazione di attività educative nell’ambulatorio del pediatra di famiglia (FIMP) e  promuovere attività di sensibilizzazione dei genitori finalizzate alla prevenzione del sovrappeso e dell’obesità attraverso azioni che devono essere messe in atto a partire già dalla nascita e per tutti i primi 6 anni di vita (SIP).

In un'ottica di sistema, partendo dai dati rilevati, il Ministero della salute, insieme con Ministero dell'istruzione, università e ricerca (MIUR), Istituto superiore di sanità (Iss), Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (INRAN), sono stati prodotti materiali divulgativi e pillole informative attraverso i quali, partendo dai dati rilevati, fornire ai genitori, alle famiglie, agli insegnanti, sia a scuola che presso gli ambulatori dei pediatri, informazioni utili per la prevenzione dell’obesità infantile e la promozione di corretti stili di vita.

I materiali (opuscoli, poster e "totem" informativi) sono stati elaborati  in collaborazione con i rappresentanti della FIMP e della SIP. Sono state sviluppate due linee editoriali: il kit didattico Forchetta e Scarpetta e la serie Canguro Saltalacorda.            


Data di pubblicazione: 11 aprile 2012, ultimo aggiornamento 11 aprile 2012

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area