Chi siamo e cosa facciamo


Il Punto di Contatto Nazionale Italiano (NCP), istituito presso il Ministero della Salute, fornisce ai pazienti le informazioni per facilitare l’accesso all’assistenza sanitaria transfrontaliera all’interno dell’Unione Europea.

Le persone iscritte al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) Italiano possono richiedere al Punto di Contatto Nazionale italiano  informazioni su:

  • autorizzazioni  (condizioni e procedure)
  • cure rimborsabili
  • termini, condizioni e procedure di rimborso dei costi
  • procedure di ricorso, amministrative e giurisdizionali, per risolvere le controversie in caso di rifiuto di autorizzazioni e rimborsi
  • dati da includere nelle ricette mediche rilasciate in altro Stato dell’Unione Europea affinché siano accolte in Italia, e viceversa

Le persone assistite dal Sistema sanitario di un altro Paese dell’Unione Europea, possono chiedere le informazioni sopra riportate al Punto di Contatto Nazionale di tale Paese.

Possono invece chiedere al Punto di Contatto Italiano, informazioni su:

  • standard e orientamenti di qualità e sicurezza del SSN   
  • prestatori di assistenza sanitaria (professionisti sanitari, ospedali e altri centri di cura) operanti in Italia, anche riguardo alla loro autorizzazione a fornire servizi o su eventuali restrizioni a loro carico
  • accessibilità agli ospedali italiani per le persone con disabilità
  • diritti dei pazienti in Italia
  • procedure di denuncia e altri meccanismi di tutela (ricorsi e reclami), nonché sulle possibilità giuridiche e amministrative disponibili in Italia per risolvere le controversie, anche in caso di danni derivanti dall’assistenza sanitaria transfrontaliera

Le corrispondenti  informazioni, relative ai Sistemi sanitari degli altri paesi dell’Unione, possono essere richieste ai Punti di Contatto Nazionali competenti, direttamente o anche tramite il Punto di Contatto Nazionale italiano.

Le persone assistite dal Sistema sanitario di un qualsiasi Paese dell’Unione Europea possono inoltre ottenere direttamente da tutti i prestatori di assistenza operanti nell’Unione informazioni specifiche sulle cure da loro fornite, e in particolare su:

  • opzioni terapeutiche (tipologie di cure disponibili per una determinata malattia),
  • disponibilità delle cure (es. liste di attesa),
  • qualità e sicurezza dell’assistenza sanitaria da essi fornita
  • tariffe e onorari delle prestazioni sanitarie, dettagliati e comprensibili
  • iscrizione o autorizzazione a fornire prestazioni sanitarie
  • assicurazione o altri mezzi di tutela per la responsabilità professionale in caso di danni

I prestatori di assistenza sono inoltre tenuti a rilasciare fatture dettagliate e comprensibili

Scrivi all'NCP


Data di pubblicazione: 4 aprile 2014, ultimo aggiornamento 4 aprile 2014

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area