Il monitoraggio fisico e finanziario degli interventi previsti nel programma di investimenti art. 20 Legge 67/1988 viene realizzato attraverso i dati trasmessi annualmente, dalle Regioni e dati Enti interessati, secondo il modello esemplificativo di cui al MODULO C  (xls, 16 KB) dell’Accordo tra il Governo, le Regioni, le Province Autonome di Trento e di Bolzano, sancito il 19 dicembre 2002, concernente la semplificazione delle procedure per l’attivazione dei programmi di investimento in sanità. La ricognizione dello stato di attuazione così effettuata costituisce la base per le attività di monitoraggio, di modifica e di aggiornamento prevista dall’art. 5 bis del D L.vo 502/1992, come introdotto dal D. L.vo 229/1999, nell’ambito dei Comitati Istituzionali di gestione e attuazione degli Accordi di Programma e per i processi di revoca di cui l all’articolo 1, commi 310, 311 e 312 della legge finanziaria 2006.

La conoscenza dei dati sugli interventi e quindi sull’andamento degli appalti ai quali hanno dato vita è volta, inoltre, ad analizzare fattori di criticità che possono ritardare o comunque compromettere la realizzazione delle opere. Proprio al fine di prevenire e contrastare le criticità di varia natura che possano compromettere le realizzazioni dei lavori previsti nell’ambito del programma di investimenti di cui all’art. 20 Legge 67/1988, il Ministero della salute e l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture hanno sottoscritto un protocollo di Intesa (5 dicembre 2001, rinnovato poi in data 13 febbraio 2007). Il protocollo prevede la collaborazione tra le due istituzioni nello scambio dei dati e delle informazioni riguardanti i contratti pubblici di lavori di reciproco interesse, nello sviluppo di programmi di formazione e di strumenti metodologici, nella promozione di seminari, convegni, workshop in materia e nella definizione di Piani ispettivi che possono risultare utili alla verifica degli interventi nella materia di comune interesse. Il protocollo prevede inoltre che nell’ambito delle ispezioni l’Autorità possa avvalersi anche del Comando dei Carabinieri per la tutela della salute.


Data di pubblicazione: 2 aprile 2007, ultimo aggiornamento 10 luglio 2007

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area