Le segnalazioni relative al rinvenimento di difetti o presenza di corpi estranei nei medicinali per uso veterinario (correlabili a difettosità di fabbricazione), inclusa l’attivazione del sistema di allerta rapida, in conformità ai principi che regolano tale attività in ambito europeo è gestito dall’ufficio V della Direzione  generale della sanità  animale e dei  farmaci veterinari

Le segnalazioni possono provenire da:

  • operatori sanitari del SSN, medici veterinari, farmacisti,
  • privati cittadini, tramite gli operatori sanitari di cui sopra,
  • aziende titolari di AIC e/o di autorizzazione alla fabbricazione,
  • altri stakeholders del settore dei medicinali veterinari,
  • autorità competenti della Comunità europea o Partners di mutuo riconoscimento dei sistemi ispettivi.

La comunicazione del difetto di qualità a cura dell’operatore sanitario che ha rilevato il problema o che ha ricevuto la segnalazione da parte di un privato cittadino deve essere inoltrata utilizzando il Modello A/VET al numero di fax 06/59946949.

Normativa di riferimento per segnalazioni di potenziali difetti:

  • Decreto legislativo 6 aprile 2006, n. 193 “ Attuazione della Direttiva 2004/28/CE recante codice comunitario dei medicinali veterinari” e modificazioni.
  • Decreto Ministeriale del 21 Dicembre 2001, “Procedure di controllo dei difetti di fabbricazione nei prodotti medicinali veterinari”.

Per maggiori informazioni contattare il Dott. Eugenio Francesco  Macrì, e-mail: ef.macri@sanita.it


Data di pubblicazione: 4 ottobre 2012, ultimo aggiornamento 13 febbraio 2015

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area