La produzione e il confezionamento dei prodotti fitosanitari sono autorizzati dal Ministero della Salute secondo quanto disposto dal Decreto del Presidente della Repubblica -  23 aprile 2001, n. 290 (Capo II, artt. 4, 5, 6, 7 e 8) previa istanza delle imprese produttrici:


L'autorizzazione degli stabilimenti di produzione dei prodotti fitosanitari sono un' ulteriore forma di controllo e di sicurezza destinata soprattutto alle verifiche sulla sicurezza e la salute dei lavoratori sul luogo di lavoro (sistemi antincendio, rischi di incidenti rilevanti), nonché per la tutela dell'ambiente (emissioni in atmosfera, smaltimento dei rifiuti, smaltimento delle acque).

In ottemperanza a quanto disposto dal D.P.R., il Ministero, verificata la completezza della documentazione presentata a supporto della domanda, dispone un sopralluogo ispettivo, finalizzato ad accertare l'idoneità dei locali, degli impianti e delle attrezzature, effettuato da un gruppo  composto da due funzionari chimici del Ministero  della salute affiancati da personale appartenente ad altre amministrazioni e da personale appartenente ad altre professionalità , in relazione alle  specifiche tipologie produttive oggetto del sopralluogo. 
A tali  sopralluoghi  possono partecipare i rappresentanti delle aziende sanitarie locali competenti per territorio,  ai quali viene  data comunicazione della data di svolgimento unitamente alla copia della richiesta e della relativa documentazione prodotta dall'interessato. Al termine del sopralluogo  il gruppo predispone una relazione contenente gli esiti dell’attività.

Consulta l'elenco degli stabilimenti operanti (aggiornamento aprile 2016).


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 30 settembre 2008, ultimo aggiornamento 6 aprile 2016

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area