La Sindrome respiratoria medio-orientale (Mers-CoV) è una malattia infettiva acuta causata da un nuovo ceppo di coronavirus mai identificato prima nell’uomo. I Coronavirus sono una grande famiglia di virus, che possono causare malattie negli esseri umani e negli animali. Negli esseri umani causano malattie di varia gravità che vanno dal comune raffreddore alla sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

Dal mese di aprile 2012, sono stati notificati all’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), più di 50 casi confermati in laboratorio di sindrome respiratoria da nuovo coronavirus detto anche Mers-Co. I paesi che hanno segnalato la maggioranza dei casi sono soprattutto quelli del Medio Oriente (Giordania, Qatar, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti). Si sono verificati anche pochi casi in Europa (Regno Unito, Germania, Francia e Italia) e in Tunisia correlati, direttamente o indirettamente, a viaggi in Medio Oriente.

Non è ancora nota la fonte del virus né la modalità di trasmissione. È ipotizzata, una trasmissione da persona a persona anche se il meccanismo non è ancora chiaro.

I sintomi più comuni nei pazienti con Mers-CoV sono: una grave sindrome respiratoria acuta, con febbre, tosse e difficoltà respiratoria. La maggior parte dei pazienti ha presentato polmonite, ma alcuni casi hanno manifestato anche sintomi atipici.

Per approfondire:


Data di pubblicazione: 10 giugno 2013, ultimo aggiornamento 10 giugno 2013

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area