Le vaccinazioni sono tra gli interventi preventivi più efficaci a disposizione della sanità pubblica, grazie alle quali è possibile prevenire in modo efficace e sicuro malattie gravi o che possono causare importanti complicanze, sequele invalidanti e morte. Il Piano nazionale di prevenzione vaccinale costituisce il documento di riferimento in Italia

Per calendario delle vaccinazioni si intende la successione cronologica con cui vanno effettuate le vaccinazioni dei bambini, sia obbligatorie che raccomandate, fino all’adolescenza

Vaccinazioni indicate ai soggetti appartenenti a gruppi a maggior rischio di ammalare, di avere gravi conseguenze in caso di malattia oppure di trasmettere ad altri la malattia stessa

Gli operatori sanitari, a causa del loro contatto con i pazienti e con materiale potenzialmente infetto, sono a rischio di esposizione a malattie infettive prevenibili con la vaccinazione. Un adeguato intervento di immunizzazione nel personale sanitario è fondamentale per la prevenzione e il controllo delle infezioni

Le vere controindicazioni ai vaccini sono poche. Ben definite dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, sono state fatte proprie dal Ministero della salute a partire dal 1991. Gli effetti indesiderati delle vaccinazioni sono, nella maggior parte dei casi, di lieve entità e transitori

Le coperture vaccinali delle malattie infettive in Italia a partire dall'anno 2000

Tutte le informazioni sui certificati di vaccinazione richiesti nei vari Paesi e sulla situazione della malaria nel mondo

Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è il solo certificato che dovrebbe essere richiesto per i viaggi internazionali e solo limitatamente ad un numero di viaggiatori

Attivo il lunedì dalle 10.00 alle 18.00 a partire da ottobre 2015 per la durata di un anno