Direzione generale della sanità pubblica veterinaria, degli alimenti e della nutrizione

Direzione 


Direttore Direttore:

  • Sede -
  • Telefono:
  • E-mail:

Funzioni Funzioni

La Direzione generale della sanità pubblica veterinaria, degli alimenti e della nutrizione provvede alle attività ed agli interventi di spettanza statale, anche derivanti da obblighi comunitari, in materia di:

  • tutela della salute e del benessere degli animali, compresi quelli impiegati a fini scientifici e sperimentali; tutela sanitaria della riproduzione animale e fecondazione artificiale, igiene urbana veterinaria e lotta al randagismo
  • sanità animale ed anagrafe del bestiame. Profilassi e polizia veterinaria, comprese le specie di acquicoltura, la selvaggina allevata, la fauna selvatica e le api. Piani di emergenza, profilassi pianificate di settore e lotta alle zoonosi
  • prodotti per l'alimentazione animale; ricerca, sperimentazione, produzione e commercializzazione dei medicinali e dei dispositivi per uso veterinario. Smaltimento e trasformazione di rifiuti di origine animale
  • sistema di allerta, unità di crisi ed emergenze
  • controllo ufficiale dei prodotti alimentari per uso umano; igiene e tecnologie alimentari; biotecnologie e organismi geneticamente modificati. Salubrità dei prodotti di origine animale e dei loro sottoprodotti; prodotti destinati ad una alimentazione particolare; sicurezza alimentare; dietetica e nutrizione; igiene dei prodotti della pesca, latte e derivati, uova ed altri alimenti di origine animale; alimenti di origine vegetale. Prodotti fitosanitari
  • additivi alimentari, materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti, contaminanti
  • ricerca veterinaria, formazione professionale; sistema informativo e statistica sanitaria; indirizzo e coordinamento degli Istituti zooprofilattici sperimentali e dei centri di referenza
  • affari comunitari ed internazionali. Coordinamento degli uffici veterinari di confine, porto, aeroporto e per gli adempimenti comunitari. I Posti di Ispezione Frontaliera (PIF), distribuiti sul territorio nazionale, effettuano i controlli degli animali e dei prodotti di origine animale provenienti dai Paesi Terzi. Gli Uffici Veterinari per gli Adempimenti Comunitari (UVAC) coordinano l'applicazione sul territorio nazionale delle norme comunitarie in materia di controlli degli animali e dei prodotti di origine animale.
    Il controllo igienico-sanitario degli alimenti di origine non animale destinati al consumo umano, provenienti da Paesi extra-europei, spetta, invece, agli Uffici di Sanità Marittima, Aerea e di frontiera (USMA), dipendenti dalla Direzione Generale della Prevenzione del Ministero della Salute.
  • procedure comunitarie relative agli alimenti transgenici. Rapporti con l'organizzazione internazionale delle epizoozie, la FAO e l'organizzazione mondiale del commercio
Le competenze della Direzione generale della sanità pubblica veterinaria, degli alimenti e della nutrizione sono ripartite tra 16 Uffici ( )
  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email