Home / Argomenti - Aggiornamento dei LEA / Richiesta di aggiornamento dei LEA

Richiesta di aggiornamento dei LEA

immagine di una persona al computer


La Commissione nazionale per l’aggiornamento dei LEA e la promozione dell’appropriatezza nel Servizio sanitario nazionale esamina tutte le richieste di:

  • inclusione nei LEA di nuove prestazioni e/o servizi;
  • modifica di prestazioni e/o servizi già inclusi nei LEA (per esempio: estensione dell’indicazione di una prestazione/servizio; introduzione o modifica di condizioni di erogabilità; trasferimento di prestazioni da un setting assistenziale a un altro, ecc.);
  • esclusione di prestazioni e/o servizi inclusi nei LEA;
  • nuova esenzione per patologia o modifica delle prestazioni erogabili in esenzione.

Chi può richiedere l'aggiornamento

Le richieste di inclusione, esclusione o aggiornamento delle prestazioni e dei servizi inclusi nei LEA possono essere avanzate, tramite posta elettronica certificata, direttamente dal Ministero della Salute o dalle Istituzioni da esso vigilate (AIFA, AGENAS, ISS) e dalle Regioni e/o Province Autonome.

Altri proponenti possono essere:

  • Cittadini e associazioni di pazienti
  • Aziende sanitarie, Aziende ospedaliere, Società scientifiche, IRCCS, Policlinici universitari, professionisti del SSN e loro associazioni, ecc.
  • Aziende produttrici e loro associazioni.

I potenziali proponenti che appartengono a queste tre categorie possono inoltrare le proprie richieste attraverso la compilazione di moduli specifici per ciascuna categoria.

Moduli di richiesta e istruzioni

Attenzione: è necessario leggere le istruzioni prima di procedere con la compilazione e l'invio della richiesta.

  • Cittadini e associazioni di pazienti:
    MODULO 2.1
  • Società scientifiche e Istituzioni sanitarie:
    MODULO 2.2
  • Aziende produttrici e loro associazioni
    MODULO 2.3

Procedura

Per ciascuna richiesta la Commissione LEA, con il supporto della Segreteria tecnico-scientifica operante presso la Direzione generale della Programmazione sanitaria del Ministero della Salute, verifica la completezza della richiesta e la esaustività delle evidenze scientifiche inoltrate e definisce, inoltre, l’ordine di priorità della valutazione delle richieste sulla base degli obiettivi della prestazione/servizio oggetto di ogni richiesta.

  1. Completezza della richiesta
    • Nel caso in cui una richiesta non sia completa in tutti i campi previsti dal modulo di presentazione e dagli allegati, vengono richieste al proponente le corrispondenti integrazioni
    • Nel caso in cui una richiesta non contenga tutte le informazioni necessarie per un processo di valutazione, fermo restando l’autonomia di lavoro della Commissione prevista dalla norma, può essere richiesta al proponente una integrazione della documentazione.
  2. Esaustività delle evidenze scientifiche inoltrate
    La Commissione valuta anche la robustezza delle evidenze scientifiche contenute delle richieste.

La Commissione nazionale per l’aggiornamento dei LEA, con il supporto del Ministero della Salute - Direzione generale della programmazione sanitaria, definisce l’ordine di priorità della valutazione delle domande sulla base degli obiettivi della prestazione/servizio oggetto di ogni richiesta.

Sono prioritarie quelle prestazioni/servizi che:

  • potrebbero avere un impatto elevato sulla salute della popolazione e/o sono destinate a soddisfare un bisogno sanitario non soddisfatto;
  • abbiano rilevanza rispetto alle priorità sanitarie definite a livello nazionale e/o regionale;
  • siano supportate da robuste prove di efficacia.

A seguito del processo di prioritizzazione vengono definiti il calendario e il relativo percorso di valutazione per quelle richieste che dovessero essere ritenute prioritarie.

La Commissione LEA, prima di assumere una decisione su attività di modifica dei LEA, può predisporre incontri con i diversi portatori di interessi tra i quali in particolare le Associazioni di Pazienti.

Sulla base delle valutazioni effettuate riguardo l’inclusione, l'esclusione o l'aggiornamento delle prestazioni e dei servizi inclusi nei LEA, la Commissione LEA può formulare le seguenti proposte:

  • nessuna modifica dei LEA
    • per motivata inefficacia o per carenza di prove di efficacia sulla validità della prestazione
    • per carenza di sostenibilità economica
  • aggiornamento dei LEA
    • vengono attivate le diverse procedure previste per LEA iso-risorse e LEA con incremento di oneri
  • necessità di ulteriore ricerca
    • proposta di inserimento della prestazione/servizio nel Programma di Generazione di Evidenze avviato dall’ISS
    • proposta di inserimento della prestazione/servizio nei Programmi di ricerca finanziati da AIFA.   

In ogni caso, l’esito della decisione viene comunicato al proponente.

Il Ministero della Salute, in caso di proposta di aggiornamento dei LEA da parte della Commissione nazionale LEA,  avvia le seguenti procedure relative all’aggiornamento iso-risorse o con maggiori oneri:

Aggiornamento dei LEA iso-risorse:

  • proposta della Commissione LEA;
  • schema di decreto del Ministro della Salute;
  • pre-concertazione tecnica con Ministero dell'Economia e delle Finanze;
  • parere della Conferenza Stato-Regioni;
  • parere delle Commissioni parlamentari Camera e Senato;
  • firma dei Ministri concertanti;
  • registrazione della Corte dei Conti;
  • pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Aggiornamento dei LEA con incremento di oneri a carico della finanza pubblica:

  • proposta della Commissione LEA;
  • schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri;
  • pre-concertazione tecnica con Ministero dell'Economia e delle Finanze;
  • intesa con la Conferenza Stato-Regioni;
  • parere delle Commissioni parlamentari Camera e Senato;
  • firma del Presidente dei Consiglio e dei Ministri proponenti;
  • registrazione della Corte dei Conti;
  • pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Contatti

Per problemi di natura tecnica è possibile contattare l’help desk:

Per informazioni sulla compilazione dei moduli è possibile scrivere all’indirizzo: dgprog@postacert.sanita.it.



Data di pubblicazione: 6 giugno 2019 , ultimo aggiornamento 6 giugno 2019



Condividi

Argomenti - Aggiornamento dei LEA


Argomenti

.