Immagine

A cura di: Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della sicurezza delle cure
Fonte: Direzione generale del sistema informativo e statistico sanitario
Periodo di riferimento: aggiornamento mensile dal 2007
Frequenza di aggiornamento: mensile
Data di pubblicazione: 20 febbraio 2007
Data di ultimo aggiornamento: 8 giugno 2016

Open data

La Classificazione rappresenta il primo passo per la realizzazione del Repertorio dei dispositivi medici.

La necessità di disporre di tale tipo di classificazione deriva dal fatto che gli altri sistemi di classificazione esistenti e utilizzati in Europa e nel mondo, pur comprendendo la maggioranza dei dispositivi presenti sul mercato, non permettono di raggruppare i dispositivi in categorie omogenee di prodotti e cioè in categorie di dispositivi destinati ad effettuare un intervento diagnostico o terapeutico simile.

La Classificazione presenta una struttura di tipo alfa numerico che, seguendo il criterio della differenziazione dei prodotti per destinazione d'uso e/o per collocazione anatomico-funzionale, si sviluppa ad albero gerarchico multilivello, e aggrega i dispositivi medici in Categorie, Gruppi e Tipologie. Le tipologie raggiungono diversi livelli di dettaglio; all'interno dell'ultimo livello di dettaglio sono raggruppati dispositivi medici omogenei.

 



Per approfondire consulta la pagina Classificazione Nazionale dei Dispositivi medici (CND)



Data di pubblicazione: 20 febbraio 2007, ultimo aggiornamento 8 giugno 2016