Aggiornamento delle nuove diagnosi di infezione da Hiv e dei casi di Aids in Italia al 31 dicembre 2019

A cura di Istituto Superiore di Sanità, CoA

Anno 2020

Abstract

Dal 2012 i dati sulla sorveglianza delle nuove diagnosi di infezione da HIV hanno una copertura nazionale. Nel 2019 sono state effettuate 2.531 nuove diagnosi di infezione da HIV pari a 4,2 nuovi casi per 100.000 residenti. L’incidenza osservata in Italia è lievemente inferiore all’incidenza media osservata tra le nazioni dell’Unione Europea (4,7 nuovi casi per 100.000). Dal 2012 si osserva una diminuzione dei casi per tutte le modalità di trasmissione. Nel 2019 la proporzione di nuovi casi attribuibile a trasmissione eterosessuale era 42% (25% maschi e 17% femmine), quella in maschi che fanno sesso con maschi 42% e quella attribuibile a persone che fanno uso di droghe per via iniettiva 6%. Il Registro Nazionale AIDS, attivo dal 1982, nel 2019 ha ricevuto 571segnalazioni di nuovi casi di AIDS, pari a un’incidenza di 0,9 nuovi casi per 100.000 residenti. Il 70% dei casi di AIDS segnalati nel 2019 era costituito da persone che non sapevano di essere HIV positive.

Periodo di riferimento 2019

Periodicità annuale

Download


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 27 novembre 2020 , ultimo aggiornamento 27 novembre 2020

Consulta le pubblicazioni di Hiv e Aids

Vai all'archivio completo delle pubblicazioni