Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Formazione > Formazione professionale - Attività realizzate dall'Istituto Superiore di Sanità

Formazione professionale - Attività realizzate dall'Istituto Superiore di Sanità

FONTE: Istituto Superiore di Sanità

Capitolo 3b. Formazione

Nel 2019 il Dipartimento di Sicurezza Alimentare, Nutrizione e sanità pubblica Veterinaria (SANV)dell’Istituto Superiore di Sanità (Dipartimento SANV-ISS), in collaborazione con le competenti direzioni del Ministero della Salute e in accordo con quanto previsto nel capitolo 2, sezione D, ISS, del Piano Nazionale Integrato 2015-2018, ha svolto -- ai sensi dell’articolo 1 del DPR 20 gennaio 2001, n. 70 e quindi del DECRETO 24 ottobre 2014 - Approvazione dello Statuto dell’Istituto Superiore di Sanità, ai sensi dell’articolo 2 del decreto legislativo 28 giugno 2012-- nell'ambito di eventi programmati a livello nazionale regionale e/o locale, attività di formazione e addestramento per le Autorità competenti di cui al Decreto Legislativo 193/2007 (AC). In totale dal personale ISS è stata garantita l'organizzazione/gestione e/o la partecipazione, in qualità di docenti, a23 eventi formativi di cui uno in modalità FAD. Tale ultimo evento, anche a causa della complessità organizzativa e della elevata platea di partecipanti ha richiesto un notevole impegno da parte del personale ISS con ricadute negative sul numero di corsi svolti in modalità residenziale.

Ciò detto, tutti gli eventi sono stati erogati alla luce di quanto indicato nel Capitolo 2 delle “Linee guida per il funzionamento ed il miglioramento dell'attività di controllo ufficiale da parte del Ministero della salute, delle Regioni e Province autonome e delle ASL in materia di sicurezza degli alimenti” di cui all’Accordo Stato-Regioni 46/CSR 2013 (Accordo 46/CSR 2013). Le linee guida, anche denominate “Standard di funzionamento” prevedono: un primo percorso destinato a tutti gli operatori coinvolti nel CU (Ministero, Regione e ASL), per approfondire «gli elementi informativi comuni» e per eseguire tutte le tecniche di controllo previste dall'art. 10 del Regolamento (CE) 882/04 (primo percorso, corso base); un secondo percorso destinato a coloro che devono svolgere audit su OSA di cui all'art. 10 del Reg. 882/04 e dall'art. 4 del Regolamento (CE) 854/04 (secondo percorso, audit su OSA); un terzo percorso per gli auditor che svolgono audit ai sensi dell'art. 4 (6) del Regolamento (CE) 882/04 (terzo percorso, audit sulle AC). Le attività formative svolte, in relazione ai tre percorsi sopra menzionati, sono riportate di seguito:

  • 6 eventi hanno riguardato il Primo percorso (corso base), anche sotto forma di aggiornamento in relazione alle modifiche normative intervenute con la pubblicazione del Regolamento (CE) 2017/625 che abroga il Regolamento (CE) 882/2004 e che diverrà attuativo a partire dal 14 dicembre 2019;
  • 1 eventi hanno riguardato il Secondo percorso (audit su OSA) anche sotto forma di addestramento in campo (1 evento);
  • 7 eventi hanno riguardato il terzo percorso (audit su AC) anche sotto forma di aggiornamento e di addestramento in campo (24 eventi)

Inoltre ulteriori eventi hanno riguardato: controllo ufficiale dei laboratori di autocontrollo anche sotto forma di addestramento in campo, 4 eventi; Misure di attuazione di cui agli articoli 54 e 55 del Regolamento (CE) 882/2004, 1 evento; microbiologia degli alimenti, Laboratori ufficiali e il Regolamento (UE) 2017/625, 1 evento; Additivi alimentari, 1 evento;Piani di autocontrollo:1 evento

Nella Tabella 3B.1 sono riportati i dettagli dell'attività svolta.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 novembre 2020

Tag associati a questa pagina: Formazione


Condividi:

  • Facebook