Sei in: Home > 2. Risultati > Alimenti > Qualità regolamentata - Controlli ufficiali sulle produzioni di qualità - attività ad hoc

Qualità regolamentata - Controlli ufficiali sulle produzioni di qualità - attività ad hoc

FONTE: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Contrasto al falso BIO - BadJuice - attività ad hoc

Capitolo 2. Risultati

I controlli hanno consentito di far emergereun sodalizio criminale dedito alla produzione illecita e alla commercializzazione di succo concentrato di mela, sofisticato con acqua e sostanze zuccherine e falsamente dichiarato biologico di origine europea.

Le articolate indagini hanno permesso di dimostrare che i succhi di mela, ottenuti in Serbia, erano prodotti in modo illecito partendo da frutti:

  • non idonei all’alimentazione umana in quanto deteriorati o in avanzato stato di decomposizione, anche per l’elevata presenza di micotossine;
  • contaminati con prodotti chimici non ammessi in agricoltura biologica (fungicidi, insetticidi ed erbicidi).

Il sodalizio criminale non si è limitato alla sola contraffazione del succo, ma ha prodotto innumerevoli falsi documenti per conferire al succo di mela la certificazione di prodotto biologico e di provenienza europea nonché per evadere le imposte mediante l’esterovestizione di imprese satelliti – costituite in Croazia e Serbia – ma di fatto gestite direttamente dall’Italia.

A seguito degli accertamenti e dei riscontri operativi è stato possibile mettere in campo una task force, composta da ispettori dell’ICQRF e da militari della GdF, che ha pazientemente ricostruito il giro del succo e della “carta” rivelando l’imponente fenomeno fraudolento. In tal modo, si è accertata anche la sussistenza del reato di autoriciclaggio commesso dagli indagati i quali hanno di fatto reinvestito i proventi delle vendite del succo non genuino in attività aziendali.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 novembre 2020


Condividi:

  • Facebook