Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Importazioni e scambi > Alimenti di origine animale - Controlli veterinari a seguito di scambi intracomunitari - Equini - attività ad hoc

Alimenti di origine animale - Controlli veterinari a seguito di scambi intracomunitari - Equini - attività ad hoc

FONTE: Ministero della Salute

Programma di campionamento sulla carne equina ed equidi da macello provenienti dall’UE - attività ad hoc

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

Complessivamente, per la ricerca delle sostanze previste nella programmazione, sono state campionate 52 partite di carne equina e 52 partite di equidi vivi da macello. In accordo alla normativa sugli scambi intracomunitari i controlli sono stati disposti dagli UVAC  tramite i servizi veterinari locali sulle partite provenienti dall’UE e prenotificate dagli operatori. I campioni  sono stati prelevati dai servizi veterinari locali presso la sede del primo destinatario materiale  italiano compatibilmente ai flussi commerciali. Pertanto, come evidenziato dalla tabella, la possibilità di effettuare i campionamenti o di completare il piano di campionamento per ciascun UVAC è dipesa dall’arrivo nel compartimento di competenza, di carni equine o di equidi vivi da macellare in uno stabilimento  nello stesso compartimento. Alla luce di tale premessa, salvo trascurabili variazioni i campionamenti sono stati effettuati secondo la programmazione.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook