Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Sanità animale > Anagrafe zootecnica - Registrazione e identificazione degli animali

Anagrafe zootecnica - Registrazione e identificazione degli animali

FONTE: Ministero della Salute

Anagrafe zootecnica - Controlli

Capitolo 3b. Interventi per il miglioramento del sistema dei controlli

Unitamente allo sviluppo continuo delle anagrafi degli animali della specie bovina e bufalina, ovina e caprina, suina, avicola ed apistica, è stata attivata l’anagrafe informatizzata delle aziende zootecniche di lagomorfi d’allevamento (conigli e lepri), mentre sono stati portati avanti i lavori per l’attivazione dell’anagrafe dei camelidi e dell’elicicoltura (da DM 02.03.2018).

Per l’implementazione delle reti di epidemiosorveglianza (ex DM 07.12.2017), è stata sviluppata la piattaforma informatica ClassyFarm che, attraverso la raccolta e l’elaborazione di dati sulla salute e sul benessere animale, consente di misurare il livello di rischio degli allevamenti. Al fine di fornire un’adeguata informazione dei veterinari, utilizzatori del sistema, sono stati organizzati degli apposti incontri sia presso la sede del Ministero che sul territorio nazionale, durante i quali sono stati forniti anche chiarimenti in merito a disposizioni emanate tramite le circolari ministeriali.

Nell’ambito delle attività di monitoraggio e valutazione dello stato di implementazione della BDN, sono state predisposte le modalità di estrazione automatica dei dati da BDN relativi a tali attività al fine di migliorare la sezione “Statistiche” e “Implementazione BDN”. 

Con cadenza semestrale è stato valutato lo stato di implementazione della BDN per i diversi settori dell’anagrafe zootecnica e sono state inviate agli Assessorati regionali e provinciali le tabelle con i dati e le osservazioni su quanto emerso dal confronto con le precedenti rilevazioni fornendo anche le indicazioni operative per garantire il miglioramento continuo dell’anagrafe informatizzata delle varie specie di interesse zootecnico.

Gli audit svolti con l’obiettivo di valutare il sistema di controllo regionale sul settore anagrafi hanno comportato attività di verifica attraverso: incontri con i responsabili del settore a livello regionale e di ASL; visite in allevamenti di diverse specie zootecniche; controlli documentali ed esame delle registrazioni in BDN, sia prima che durante gli audit.

Nell’ambito delle attività di valutazione e riscontro delle richieste dei soggetti interessati alla consultazione dei dati presenti in BDN e dei soggetti fornitori di mezzi identificativi animali, sono state valutate e riscontrate circa 400 richieste ai servizi in questione. Inoltre nel 2018 sono state avviate attività di verifica sulla modalità di distribuzione dei mezzi identificativi.

Nel corso del 2018 sono state numerose le attività di formazione ed informazione a livello Nazionale (Associazioni di categoria, altre Amministrazioni), regionale e locale (regioni, ASL), sia sulle anagrafi zootecniche in generale, che su specifiche anagrafi (apistica, avicola) nonché sul tema del modello 4 elettronico e sui rapporti con la condizionalità.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook