Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Mangimi > Mangimi - Piano nazionale di controllo ufficiale sull'alimentazione degli animali (PNAA)

Mangimi - Piano nazionale di controllo ufficiale sull'alimentazione degli animali (PNAA)

FONTE: Ministero della Salute

Mangimi - Piano nazionale di controllo ufficiale sull'alimentazione degli animali (PNAA)

Capitolo 3b. Azioni per il miglioramento del sistema dei controlli

            Il 2018 è stato il primo anno di applicazione del nuovo, piano triennale valevole per gli anni 2018 – 2019 e 2020 pubblicato il 12/12/2017 con la nota prot. 29279-P.

Il PNAA 2018-2020 è stato riformulato sulla base dei risultati degli anni precedenti e sulla base delle anagrafiche presenti in SINVSA. È stata rielaborata l’analisi del rischio prendendo in considerazione un ampio ventaglio di criteri: l’anagrafe degli OSM, la produzione di mangimi (dati ISTAT ASI 2016), il patrimonio zootecnico aggiornato al 31/10/2017 (media dei singoli valori della tipologia di allevamento, bovino e bufalino, avicolo, acquacoltura, equini, suini, ovi-caprini), le non conformità rilevate negli ultimi anni. È stata aggiornata e rimodulata la distribuzione dei campioni e sono state aggiornate le tabelle di rendicontazioni, gli allegati tecnici, nonché la modulistica allegata al PNAA.

In particolare le novità introdotte sono:

  • Semplificazione della rendicontazione del I° semestre e anticipazione al 31 luglio di ogni anno,
  • Ricerca di residui di tetracicline nelle PAT, di animale terrestre (esclusivamente la farina di carne) presso gli impianti di produzione, di distribuzione o di stoccaggio.
  • Modifica del Capitolo 5 con inserimento di un programma di Monitoraggio per il controllo di:
    • residui di packaging nei mangimi contenenti ex-prodotti alimentari,
    • di impurità botaniche,
    • pesticidi e prodotti fitosanitari (esclusi gli organoclorurati) di cui  Reg. (CE) n. 396/2005.
    • fluoro nelle materie prime per mangimi,
  • Estensione della ricerca del GTH ai materiali dei Categoria 3.

            Inoltre con la nota prot. 24146-P del 01/10/2018 avente per oggetto: “PNAA 2018 – 2020 Capitolo n. 2: precisazioni campionamento per contaminazione crociata in mangimi medicati” sono stati inoltrati alcuni chiarimenti precisando che il piano non esclude la possibilità di campionare un mangime medicato per la verifica della contaminazione crociata da principi attivi e/o coccidiostatici e che, per mettere in evidenza detti fenomeni, dovrà essere effettuata la ricerca mirata di principi attivi/coccidiostatici che non siano appartenenti alle famiglie presenti nel lotto campionato.

            Ulteriormente a fine 2018 è stata rivalutata, di concerto con i CRN e i LNR, l’attività svolta durante l’anno al fine di predisporre la riprogrammazione dei campioni per il 2019.

            Per quanto riguarda le attività di formazione il Ministero della Salute ha partecipato con propri funzionari a corsi di formazione ed ha fornito docenti, a vari corsi di formazione accreditati ECM:

  • Corso di formazione “I sistemi informativi geografici (GIS) in ambito veterinario” - organizzato IZS Teramo- e-learning luglio-ottobre 2018.
  • Corso di formazione BTSF “Feed Sector Risk-based Controls” – Grange (Irlanda) 25-27 settembre 2018.
  • Corso di formazione “La ricetta elettronica e nuove attività diagnostiche: “La veterinaria che cambia” – Pescara- 27 luglio 2018 organizzato dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Pescara.
  • Corso di formazione “Alimentazione Animale: il Reg. (CE) 767/2009 e l’etichettatura dei mangimi” – organizzato da IZS Lazio e Toscana- Ciampino – 5 dicembre 2018 rivolto ai Medici Veterinari.
  • Corso di formazione “Ricetta Elettronica: Focus Sui Mangimi Medicati” organizzato dall’ Assalzoo in collaborazione col CREAA, Bologna 11 maggio 2018, rivolto a Medici Veterinari – Biologi - Chimici – Farmacisti - Tecnici della Prevenzione.

 

Al fine di garantire il miglioramento della collaborazione e del coordinamento tra amministrazioni anche dei Paesi Terzi, nel 2018 sono stati negoziati e pubblicati sul sito web del Ministero della salute, n. 12 certificati di esportazione di mangimi con Paesi Terzi, di cui 4 relativi al petfood (Taiwan,            2 Tunisia, Turchia), 3 relativi alle proteine animali trasformate (Sudafrica, 2 Perù), 1 relativo alle farine di pollo/piume/pesce (Israele), 1 relativo ai sostituti del latte (Israele), 1 relativo alle premiscele e mangimi complementari minerali – vitaminici (Algeria), 1 relativo ai mangimi composti e additivi       (Marocco), 1 relativo a mangimi e additivi per mangimi non contenenti ingredienti di origine animale (Serbia).

            Inoltre sono stati rilasciati 112 certificati di libera vendita per l’esportazione, così suddivisi per tipologia di mangime:

  • n. 6 per Additivi per esportazioni verso Cina eVietnam;
  • n. 35 per Premiscele di additivi per esportazioni verso Arabia Saudita, Argentina, Bolivia-Brasile, Cina, Iran, Israele, Perù, Ucraina, Vietnam;
  • n. 58 per Mangimi Complementari per esportazioni verso Arabia Saudita, Bolivia, Cile, Cina, Corea del Sud, Ecuador, Egitto, Giordania, Iran, Israele, Libia, Perù, Sierra Leone, Sud Africa, Ucraina, Vietnam;
  • n. 13 per Materie Prime per mangimi per esportazioni verso Cile, Iran, Repubblica Dominicana, Sierra Leone, Vietnam.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Con e-mail dell’Ufficio 7 Alimentazione Animale del 21 dicembre 2018 sono state diramate ai PIF nuove indicazioni operative in materia di controlli analitici sui mangimi, finalizzate all’ottimizzazione delle risorse e ad operare un controllo all’importazione più efficiente ed efficace, attraverso l’incremento delle determinazioni analitiche da effettuare per ogni matrice campionata, lasciando, invece, inalterata la percentuale di partite campionate. Le suddette indicazioni operative forniscono ai PIF anche una dettagliata descrizione delle determinazioni analitiche simultanee da effettuare in relazione alla matrice campionata e dovranno essere applicate a decorrere dall’anno 2019.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook