Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Alimenti > Fitosanitari - Controlli ufficiali sui residui di prodotti fitosanitari in alimenti - programma nazionale

Fitosanitari - Controlli ufficiali sui residui di prodotti fitosanitari in alimenti - programma nazionale

FONTE: Ministero della Salute

Controllo ufficiale sui residui di prodotti fitosanitari negli alimenti

Capitolo 3b. Interventi per il miglioramento del sistema dei controlli

A livello nazionale gli obiettivi totali sono stati raggiunti e la percentuale delle non conformità rimane al di sotto delle non conformità dell’Unione Europea.

A livello europeo sono state campionate tutte le tipologie di alimenti previste dal regolamento UE 660/2017.

A livello regionale si è avuto notevole miglioramento sia per la partecipazione di tutte le Regioni/Province sia perché sono poche le Regioni che non prelevano tutte le tipologie di alimenti o che non raggiungono il minimale previsto dal decreto.

Margini di miglioramento si possono prospettare per il campionamento di cereali, che è di poco al disotto del minimale, riducendo ad esempio il campionamento della frutta o degli ortaggi ed aumentando quello dei cereali e di alcune tipologie di alimenti del piano europeo.

Le analisi sui cereali sono tuttavia più mirate, infatti si assiste ad un aumento delle non conformità rilevate sui cereali.

Nello scorso anno è stato eseguito un solo audit perché non presenti sufficienti risorse umane, e anche per il 2019 è previsto un solo audit.  Tuttavia viene seguita la programmazione nazionale ed è stato quasi completato il primo ciclo di audit, infatti sono state oggetto di audit tutte le Regioni tenendo in considerazione anche gli audit effettuati dalla Commissione europea in Italia.

I laboratori del controllo ufficiale risultano essere accreditati ed il Ministero ha finanziato progetti affinché analiti come ad es. il glyphosate, che devono essere esaminati con metodo monoresiduo, siano effettuati da più laboratori.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 23 luglio 2019


Condividi:

  • Facebook