Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > 5b - Alimenti > Ad Hoc - Piano di controllo coordinato per svelare pratiche fraudolente nella commercializzazione dei prodotti ittici e del miele

Ad Hoc - Piano di controllo coordinato per svelare pratiche fraudolente nella commercializzazione dei prodotti ittici e del miele

FONTE: Ministero della Salute

Piano di controllo coordinato per svelare pratiche fraudolente nella commercializzazione dei prodotti ittici e del miele - Attività Ad Hoc

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

L’attuazione del Piano ha visto un’ampia e proficua collaborazione tra le Amministrazioni interessate.

In particolare, per le attività sul miele, si è evidenziata la massima apertura e collaborazione tra il Ministero della salute e il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali - Ispettorato Centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF).

In considerazione del fatto che al momento dell’emanazione della Raccomandazione le attività annuali dell’ICQRF nel settore miele già erano state programmate, è stato possibile effettuare 110 campionamenti a fronte dei 150 raccomandati per l’Italia.

Per quanto riguarda il settore ittico, le attività di campionamento sono state affidate al corpo del NAS, mentre le indagini analitiche sono state svolte da alcuni Istituti Zooprofilattici Sperimentali ed è stato possibile effettuare 251 campionamenti a fronte dei 250 raccomandati per l’Italia.

 


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2016


Condividi:

  • Facebook