Sei in: Home > 5. Obiettivi del PNI e conclusioni > Benessere degli animali in allevamento

Benessere degli animali in allevamento

FONTE: Ministero della Salute

Benessere degli animali in allevamento - Controlli svolti

Capitolo 5b. Analisi Critica e Conclusioni

Il sistema dei controlli del benessere degli animali in allevamento è in continua e costante evoluzione. A tal proposito ogni anno il Ministero attua delle azioni correttive del sistema attraverso il Piano nazionale benessere animale.

Inoltre, sempre con lo scopo di omogeneizzare le attività del sistema controlli a tutti i livelli vengono svolte dal Ministero delle audit di settore sulle Regioni. Nell’anno 2015 sono state auditate la Regione Friuli Venezia Giulia e la Regione Toscana.

L’attività di controllo sul territorio svolta dalle Regioni, valutata attraverso la rendicontazione annuale, appare essere di buon livello. Infatti per tutte le specie allevate, tranne gli ovini e i conigli, è stata raggiunta la percentuale minima di controlli da effettuare annualmente in base al Piano nazionale benessere animale. In particolare, per ovini e conigli ci si discosta negativamente dalle percentuali di controlli attese rispettivamente di 2 e 10 punti percentuali rispetto al 15% atteso.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2016


Condividi:

  • Facebook


Segui l'argomento negli altri capitoli